Roma, operaio morto alla Farnesina: i punti da chiarire
R

La striscia

(Adnkronos) – Sarà affidato questa mattina ai medici legali del Policlinico Gemelli l’incarico per eseguire l’autopsia sul corpo dell’operaio trentanovenne, morto schiacciato mentre lavorava alla manutenzione di un ascensore alla Farnesina. Il pm Antonino Di Maio, titolare del fascicolo e che ieri si è recato sul luogo dell’incidente, ascolterà nelle prossime ore il collega della vittima che ha scoperto giovedì mattina il cadavere e il titolare della ditta presso cui lavorava.  

I punti da chiarire, con le indagini avviate a piazzale Clodio, sono l’ora del decesso, perché la morte potrebbe risalire alla sera di mercoledì e se e perché l’operaio era solo al momento dell’incidente. Sarà l’autopsia ad accertare anche se il trentanovenne è morto sul colpo o successivamente. Al momento oltre al sequestro dell’area dove è avvenuto l’incidente il pm ha disposto l’acquisizione delle immagini delle telecamere presenti nella zona. Nel fascicolo aperto ieri dalla Procura si procede per omicidio colposo a carico di ignoti. A breve gli inquirenti disporranno anche una perizia sull’ascensore.  

FLASH

Le ultime

Quarta ondata di caldo, le previsioni per le prossime ore

In questa seconda parte della settimana si sta facendo strada sull’Italia una massa d’aria rovente associata, come sempre, dall’anticiclone...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.