Primo Maggio, Manageritalia: “Puntare su organizzazione per migliorare sicurezza”
P

La striscia

Indagine Altroconsumo, veicoli condivisi la tendenza in spostamenti urbani

(Adnkronos) - Sebbene l’Italia resti uno dei Paesi con un tasso di motorizzazione tra i più alti d’Europa...

Spazio, Nasa alla riscossa con Starliner

(Adnkronos) - La NASA è pronta per il test della capsula spaziale Starliner. Lo hanno annunciato alcuni funzionari...

Più fiori per la salvaguardia delle api e dell’ambiente

(Adnkronos) - Difendere l'ambiente e tutelare la biodiversità attraverso l'ecologia integrale. In occasione della Giornata mondiale delle api...

Contro il cancro anche la fibra ottica

(Adnkronos) - Usare la fibra ottica per lottare contro il cancro. E’ l’idea dietro il dispositivo sviluppato dal...

Harry e Megan, anniversario con telecamere

(Adnkronos) - Harry e Megan festeggiano oggi il loro quarto anniversario di matrimonio. Secondo le tradizioni Usa, dopo...

(Adnkronos) – “Passano gli anni, ma in occasione del primo maggio purtroppo ci troviamo sempre a fare bilanci negativi sul lavoro in Italia. Il lavoro che non c’è, il lavoro che non è sicuro e mette a rischio l’incolumità o la salute dei lavoratori, né stabile, né di qualità, quindi lesivo della dignità delle persone e inadeguato a sostenere il reddito del singolo e delle famiglie”. A dichiararlo è il presidente di Manageritalia, Mario Mantovani, alla vigilia della festa del Primo Maggio. 

“E spesso – sottolinea Mantovani – non è soltanto lo Stato a essere carente: in troppi settori le aziende non puntano sull’organizzazione, quindi manca qualità, crescita, valore aggiunto e remunerazione del lavoro. Solo per fare alcuni esempi, turismo, agricoltura, costruzioni e servizi alla persona sono interpretati con modelli operativi tradizionali, portati avanti da aziende molto piccole, senza un coordinamento, senza strumenti di rete. Con poca o nulla managerialità”. 

“Sembra un paradosso – prosegue Mantovani – ma mancano anche le competenze: pochi laureati nelle discipline tecniche, ritardi nei programmi di alta formazione professionale, sistemi di istruzione e lavoro ancora troppo separati e distanti. A fronte di una popolazione di giovani sempre più ridotta, dobbiamo anche aprire percorsi privilegiati per importare talenti, facilitando i permessi di soggiorno”. 

FLASH

Le ultime

Massimo Mariotti riconfermato presidente di Serit

L’assemblea dei soci ha nominato il 6 maggio il nuovo consiglio di amministrazione di Serit, società che gestisce il...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.