Ucraina, gen. Battisti: “No fly zone? Con mezzi inviati Zelensky se ne è creata una propria”
U

La striscia

Indagine Altroconsumo, veicoli condivisi la tendenza in spostamenti urbani

(Adnkronos) - Sebbene l’Italia resti uno dei Paesi con un tasso di motorizzazione tra i più alti d’Europa...

Spazio, Nasa alla riscossa con Starliner

(Adnkronos) - La NASA è pronta per il test della capsula spaziale Starliner. Lo hanno annunciato alcuni funzionari...

Più fiori per la salvaguardia delle api e dell’ambiente

(Adnkronos) - Difendere l'ambiente e tutelare la biodiversità attraverso l'ecologia integrale. In occasione della Giornata mondiale delle api...

Contro il cancro anche la fibra ottica

(Adnkronos) - Usare la fibra ottica per lottare contro il cancro. E’ l’idea dietro il dispositivo sviluppato dal...

Harry e Megan, anniversario con telecamere

(Adnkronos) - Harry e Megan festeggiano oggi il loro quarto anniversario di matrimonio. Secondo le tradizioni Usa, dopo...

(Adnkronos) – “Penso che l’Ucraina abbia raggiunto un certo livello di difesa anti aerea e allo stesso tempo che il presidente Zelensky abbia compreso che non può ottenere dalla Nato la no fly zone, perché una completa negazione al volo degli aerei russi sul cielo dell’Ucraina, a similitudine di quello che è avvenuto in passato in Libia nel 2011 o alla fine della prima guerra del Golfo nel 1991 in Iraq, comporterebbe l’azione diretta di aerei della Nato nei confronti di aerei russi, non solo, anche della difesa antiaerea russa e di azioni contro aeroporti in territorio russo e in Crimea. Sarebbe un intervento bellico diretto della Nato, un atto di guerra, contro la Russia”. Lo ha detto all’Adnkronos il generale Giorgio Battisti, del Comitato Atlantico Italiano.
 

“Con i mezzi e le armi che i paesi occidentali hanno inviato e stanno inviando, Zelensky riesce comunque a crearsi una sorta di propria no fly zone – ha aggiunto Battisti -: se non impedisce il sorvolo degli aerei russi nei cieli dell’Ucraina, lo rende molto difficile e ha messo e mette in difficoltà la loro sopravvivenza operativa. Tanto è vero che si riscontra un massiccio uso di missili e di artiglieria da parte dei russi, proprio perché gli ucraini hanno ricevuto e stanno ricevendo una serie di armamenti per la difesa aerea e anche antinave”.  

FLASH

Le ultime

Massimo Mariotti riconfermato presidente di Serit

L’assemblea dei soci ha nominato il 6 maggio il nuovo consiglio di amministrazione di Serit, società che gestisce il...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.