Ucraina, Macron a Putin: “Serve il cessate il fuoco”
U

La striscia

(Adnkronos) – Ucraina-Russia, Macron a Putin ha rinnovato l’appello a “un cessate il fuoco”. E’ quanto si legge nel comunicato diffuso dall’Eliseo, dopo la telefonata, la prima con Putin da quando Macron è stato rieletto. il presidente francese si è detto disponibile “a lavorare alle condizioni di una soluzione negoziata per permettere la pace e il pieno rispetto della sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina”.  

Il presidente francese ha anche “espresso la sua profonda preoccupazione per Mariupol e la situazione nel Donbass e ha fatto appello alla Russia per permettere la prosecuzione delle evacuazioni dalla fabbrica Azovstal… lasciando agli evacuati la scelta della loro destinazione”.  

Durante la telefonata, Macron “ha nuovamente sottolineato l’estrema gravità delle conseguenze della guerra d’aggressione condotta dalla Russia contro l’Ucraina”. Il presidente della repubblica, continua il comunicato, ha chiesto alla Russia “di essere all’altezza delle sue responsabilità di membro permanente del Consiglio di Sicurezza mettendo fine a questa aggressione devastatrice”. 

Macron si è anche detto disponibile “a lavorare con le organizzazioni internazionali competenti per contribuire a sollevare il blocco russo alle esportazioni di derrate alimentari ucraine attraverso il mar Nero, tenendo conto delle sue conseguenze sulla sicurezza alimentare mondiale”. Il comunicato dell’Eliseo ha anche sottolineato che la telefonata di oggi con Putin è stata preceduta il 30 aprile da una conversazione telefonica con il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky.  

 

FLASH

Le ultime

È stato un buon campionato per il Verona?

In questo periodo dell’anno si avviano alla conclusione gli anni scolastici e i campionati di calcio, situazioni per cui...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.