Russia, Navalny: “Mi mandano dove strappano le unghie”
R

La striscia

(Adnkronos) – “La mia nuova condanna non è ancora entrata in vigore, ma ho sentito voci che sarò trasferito nella colonia ad alta sicurezza di Melekhovo, dove strappano le unghie ai prigionieri”. A scriverlo su twitter dal suo luogo di detenzione è il dissidente russo Alexei Navalny. “Bene, almeno avrò una scusa per usare questo emojy trendy”, ha aggiunto ironicamente, mostrando l’icona per chi si dipinge le unghie.  

Lo scorso 22 marzo, Navalny è stato condannato a nove anni di carcere per “frode”. Avvelenato in Russia con il l’agente nervino novichok nell’agosto 2020, il dissidente era stato portato in coma in Germania, dove gli è stata salvata la vita. Al suo rientro in patria nel gennaio 2021, era stato subito arrestato e condannato a due anni e mezzo di detenzione. 

FLASH

Le ultime

E’ l’ora dell’ecologia conservatrice

Con l'ascesa di Fratelli d'Italia, cambia anche il paradigma della politica nel governare i temi dell'ambiente. Innovazione, difesa e...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.