Intervista Lavrov, Israele: “Putin si è scusato”
I

La striscia

(Adnkronos) – Il presidente russo Vladimir Putin si è scusato, nel corso di un colloquio telefonico avuto con il primo ministro israeliano Naftali Bennett, per le frasi sulle origini ebraiche di Hitler
pronunciate dal ministro degli Esteri, Sergei Lavrov, nell’intervista concessa a ‘Zona Bianca’ su Rete 4. Lo ha riferito l’ufficio di Bennett, secondo quanto riportano i media israeliani, secondo i quali il premier ha accettato le scuse e ha ringraziato Putin per aver chiarito le sue posizioni riguardo il popolo ebraico e la memoria dell’Olocausto. 

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è ebreo? “Anche Hitler aveva origini ebree, i maggiori antisemiti sono proprio gli ebrei”, aveva detto Lavrov, aggiungendo: “La nazificazione esiste” in Ucraina. 

Immediata la reazione di Israele. Il ministero degli Esteri Yair Lapid ha convocato subito l’ambasciatore russo in Israele in segno di protesta. 

 

 

FLASH

Le ultime

Come vincere di più al blackjack

Stai cercando modi per vincere di più nel gioco del blackjack ma non sei sicuro di cosa stai sbagliando...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.