Ex presidente Ucraina: “Scuse Putin a Israele? Non sono sincere”
E

La striscia

(Adnkronos) – Le scuse rivolte dal presidente russo Vladimir Putin a Israele per le parole del ministro degli esteri russo Sergei Lavrov sulle origini ebraiche di Hitler “non sono sincere”, secondo l’ex presidente ucraino Petro Poroshenko, intervistato dalla trasmissione di Retequattro “Zona Bianca”, la stessa in cui è stato ospite Lavrov. Nel corso dell’intervista, che andrà in onda integralmente questa sera, Poroshenko ha detto che se Putin “fosse sincero, non avrebbe lavorato neanche un minuto dopo questa posizione, dopo questa dichiarazione anti-israeliana e anti-ucraina. È un fake che sta diffondendo”. 

“Putin, dopo tutto quello che ha detto Lavrov nella sua intervista, doveva immediatamente licenziarlo oppure addirittura renderlo responsabile per le sue dichiarazioni”, ha spiegato ancora l’ex presidente ucraino. 

FLASH

Le ultime

Quarta ondata di caldo, le previsioni per le prossime ore

In questa seconda parte della settimana si sta facendo strada sull’Italia una massa d’aria rovente associata, come sempre, dall’anticiclone...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.