Regioni, spesa per incarichi e consulenze: Piemonte, Veneto e Marche più virtuose
R

La striscia

Ondate di calore, maggio come luglio e agosto

(Adnkronos) - Ondate di calore sempre più precoci. Lo conferma quello che sta succedendo in questi giorni non...

Il riscaldamento globale nemico del sonno

(Adnkronos) - Il riscaldamento globale ci ruba il sonno. A sostenerlo è una ricerca condotta dall’Università di Copenhagen,...

Dalla genetica i pomodori alla vitamina D

(Adnkronos) - Pomodori modificati geneticamente per diventare fonte vegana di vitamina D. E’ l'obiettivo degli scienziati del John...

Ambiente, Altroconsumo: ‘palloncini per bambini poco sicuri anche per salute’

(Adnkronos) - Immancabili alle feste dei bambini e durante le celebrazioni più liete, i palloncini sono giocattoli che...

Cosmesi naturale, ingredienti fermentati trend dell’estate 2022

(Adnkronos) - Cosmesi naturale: gli ingredienti fermentati sono uno dei trend dell’estate 2022 grazie alla loro capacità di...

(Adnkronos) – Piemonte, Veneto e Marche sono le Regioni italiane più ‘virtuose’ nelle spese sostenute per incarichi libero-professionali di studi, ricerca e consulenza. Sono le uniche tre ad aggiudicarsi il rating complessivo AAA nella speciale classifica elaborata per l’Adnkronos dalla Fondazione Gazzetta Amministrativa della Repubblica italiana, nell’ambito del progetto ‘Pitagora’, che prende in esame i costi sostenuti nel 2020 da Regioni e capoluoghi di Provincia (sul sito www.adnkronos.com tutte le tabelle e le cifre del report). In particolare, per questo tipo di spese, nel 2020 il Piemonte ha speso 57.210,85 euro, il Veneto 33.831,75 euro e le Marche 5.500,00 euro. ( TABELLA 1) 

Tra le Regioni più efficienti per questa voce, con un rating compreso tra A e AAA, ne troviamo altre tre con la doppia AA – Lazio (297.648,00 euro), Lombardia (262.253,94 euro), Liguria (48.270,29 euro) – e due con la A: Sicilia (568.024,18 euro) e Umbria (83.835,75 euro).  

Tra le Regioni con performance ‘intermedie’ figurano, invece, con BBB Abruzzo (175.289,01 euro) e Puglia (530.187,27), con la BB Campania (1.055.933,19 euro) ed Emilia-Romagna (952.904,77) e con la B Toscana (1.265.569,91). Mentre risultano non comparabili per questa voce i dati di Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta. 

REGIONI MENO EFFICIENTI – Calabria, Basilicata e Molise sono le Regioni meno efficienti nelle spese sostenute per incarichi libero-professionali di studi, ricerca e consulenza. Sono le uniche a ricevere la ‘C’, il rating peggiore. Nello specifico, per questa voce, nel 2020, la Calabria ha speso 2.388.601,23. Una cifra che si è comunque ridotta rispetto ai 3.198.562,07 euro del 2019, quando si è toccato un picco al confronto con i due anni precedenti (2.546.511,46 nel 2017 e 2.088.281,61 nel 2018). TABELLA CALABRIA – TABELLA BASILICATA – TABELLA MOLISE
 

La Basilicata, invece, nel 2020 ha speso 624.649,37 euro, l’importo comunque più basso degli ultimi anni (nel 2017 903.308,40, nel 2018 431.648,19, nel 2019 694.690,15). Quanto al Molise, nel 2020 ha speso 399.104,32, anche in questo caso raggiungendo un valore minore rispetto agli anni precedenti (nel 2017 era 650.375,32, nel 2018 684.097,64 e nel 2019 493.638,21). 

 

FLASH

Le ultime

Balenottere e capodogli in collisione con le navi: “Limiti di velocità per legge”

Per le balenottere e i capodogli nel Mediterraneo nord-occidentale le collisioni con le navi, note come "ship strikes", sono...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.