12.5 C
Los Angeles
lunedì, Marzo 4, 2024

Mascherina in aereo, Pregliasco: “Io la terrò, lo facciano anche i fragili”
M

La striscia

(Adnkronos) – “Terrò la mascherina in aereo e dovrebbero farlo anche i fragili”. Lo dice all’Adnkronos Salute il virologo Fabrizio Pregliasco, commentando il nuovo protocollo europeo Easa-Ecdc per la sicurezza nel trasporto aereo, che dispone da lunedì 16 maggio lo stop dell’obbligo di indossare il dispositivo di protezione a bordo dei velivoli, come pure in aeroporto.  

L’Agenzia dell’Unione europea per la sicurezza aerea e il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie “non dicono ‘non usate la mascherina’ – precisa il docente dell’università Statale di Milano – Dicono che si passa dall’obbligo alla responsabilità e al buon senso, relativamente alla mascherina e ad altri aspetti di gestione per esempio delle distanze e degli assembramenti, attenti a evitare i colli di bottiglia”.  

“E’ vero, in aereo ci sono filtri appositi, c’è un ricircolo d’aria anche segmentato per compartimenti, a blocchi di 4-6 file”, osserva l’esperto. Però “è chiaro che un soggetto fragile a mio avviso deve usare la Ffp2, che ripeto dovrebbe diventare specie per le persone più vulnerabili come gli occhiali da sole. Vedremo poi – aggiunge Pregliasco – se in futuro ci dovranno essere delle restrizioni” in corrispondenza di “un eventuale “rigurgito del virus. Io comunque – conclude – la mascherina la terrei”.  

FLASH

Le ultime

Concerto con musicisti affetti da sordità, a Torino la musica senza barriere

(Adnkronos) - Un concerto che spazia dalla musica classica al folk rock, dalla danza ai balli latini, arricchito anche...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella tua casella di posta.