Rotondi (LabLaw): ‘Con confronto su green transizione può diventare opportunità’
R

La striscia

Energia, Letizia Magaldi (Mge): “Serve patto su paesaggio e quadra tra tutti gli attori”

(Adnkronos) - "L'Italia è un'eccellenza manifatturiera e nel food. L'emergenza che stiamo vivendo devi aiutarci a valorizzare le...

Svelati a Bolzano i riti funerari dell’Età del Bronzo

(Adnkronos) - Scoperto a Bolzano un crematorio risalente all’età del Bronzo (1150-950 ca a.C.). Lo hanno individuato gli...

Sneakers, che tesoro!

(Adnkronos) - Fa proseliti anche in Italia la passione sfrenata per un capo d'abbigliamento solo apparentemente casual: le...

Ikea Italia con AzzeroCO2 riqualifica 3.000mq del Gianicolo

(Adnkronos) - Un progetto di riqualificazione ambientale e paesaggistica di un’area del Colle del Gianicolo di Roma con...

Coripet approva bilancio 2021, turnover di 114 mln di euro

(Adnkronos) - Cresce la quota di mercato, così come i ricavi ed i contributi per i maggiori oneri...

(Adnkronos) – “Partecipare alla prima edizione del Mobility Forum significa mettere a fuoco tutte le questioni che stanno sorgendo attorno al tema della ‘transizione green’. In questo contesto il confronto con i vari players e le istituzioni rappresenta un punto di partenza per cercare di far sì che questo cambiamento necessario sia una grande opportunità di crescita sociale, economica ed ecologica”. Lo ha detto Francesco Rotondi, Managing Partner LabLaw, in un’intervista rilasciata in occasione del primo Mobility Forum che si è tenuto a Roma, organizzato da Comunicazione Italia 

“Cionondimeno – ha aggiunto – è anche il momento nel quale è possibile identificare alcune preoccupazioni che pervadono il settore; in modo particolare vi è una richiesta di grande chiarezza e semplicità normativa, la possibilità di “vedere” un piano di sviluppo sostenibile duraturo nel tempo, e che contenta agli investimenti, in termini economici, impiantistici, ma anche formativi, di dare i frutti sperati”. Mentre, ha continuato, “sotto un profilo più strettamente a me vicino, il diritto del lavoro, credo sia anche il momento per affrontare due temi irrisolti: il costo del lavoro e la complessa materia relativa alla contrattazione collettiva ed alla rappresentanza. Mi sembra di poter cogliere una preoccupazione evidente da parte delle imprese poiché sino ad oggi non vi è alcuna politica che risolva in modo netto questi temi e non tenga conto delle peculiarità relative ai territori; occorre tener presente che proprio tutto ciò che riguarderà la mobilità e la transizione acuiranno le “differenze” tra i vari territori e la capacità di questi ultimi di cogliere le opportunità ma, soprattutto, di superare tutte le difficoltà connesse al cambiamento”. 

Quanto alle principali innovazioni presenti oggi nel campo della mobilità, per Rotondi più che di “innovazioni” si può parlare di “alcuni cambiamenti che riguardano soprattutto l’idea di ridurre, da una parte gli inutili assembramenti (ovvero, movimenti che possono essere sostituiti da moderne tecnologie di resa delle prestazioni), e dall’altra l’idea di far sì che le persone in movimento non rappresentino un danno maggiore dell’utilità che vorrebbero realizzare ‘muovendosi’. Traducendo questo principio, assai banale, molto probabilmente non siamo in presenza di un cambiamento epocale, ma solamente all’applicazione del raziocinio a tutto ciò che fino ad oggi davamo per scontato ed insostituibile”. 

FLASH

Le ultime

Balenottere e capodogli in collisione con le navi: “Limiti di velocità per legge”

Per le balenottere e i capodogli nel Mediterraneo nord-occidentale le collisioni con le navi, note come "ship strikes", sono...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.