Mariupol, Zelensky: “Trattative complesse per evacuare Azovstal”
M

La striscia

(Adnkronos) –
La guerra della Russia in Ucraina è entrata in una terza fase, quella del combattimento prolungato. L’analisi è di Viktor Andrusiv, conisgliere del ministro ucraino dell’Interno. La fase uno, ha spiegato ieri sera in televisione, è stata il tentativo di prendere l’Ucraina “in pochi giorni”. Nella seconda i russi ha cercato di accerchiare le forze ucraine per sconfiggerle in alcune zone assediate. Ma ora che nessuna di queste due fasi ha portato i risultati sperati, si è entrati in una terza, che vede i russi cercare di difendere i vantaggi territoriali finora ottenuti. “Questo dimostra che pensano ad una guerra lunga”. Mosca, ragiona Andrusiv, sembra pensare che trascinando la guerra potrà costringere l’Occidente a sedersi al tavolo del negoziato e l’Ucraina ad arrendersi. 

Proseguono intanto i difficili negoziati sul destino dei soldati ucraini ancora intrappolati nell’acciaieria Azovstal a Mariupol. A dirlo è il presidente ucraino Volodymyr Zelensky durante il consueto discorso a tarda notte. “Negoziati molto complessi sono in corso sulla prossima fase dell’evacuazione, quella dei feriti e i medici”, ha detto Zelensky, citato dalla Bbc. “Stiamo facendo il possibile per evacuare anche tutti gli altri, ciascuno dei nostri difensori”, ha aggiunto. Kiev si avvale di “intermediari influenti”, ha poi dichiarato, senza dare altri dettagli.  

 

 

FLASH

Le ultime

È stato un buon campionato per il Verona?

In questo periodo dell’anno si avviano alla conclusione gli anni scolastici e i campionati di calcio, situazioni per cui...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.