Ucraina, Di Maio: “Ue sia sempre più in prima linea per pace”
U

La striscia

Energia, Letizia Magaldi (Mge): “Serve patto su paesaggio e quadra tra tutti gli attori”

(Adnkronos) - "L'Italia è un'eccellenza manifatturiera e nel food. L'emergenza che stiamo vivendo devi aiutarci a valorizzare le...

Svelati a Bolzano i riti funerari dell’Età del Bronzo

(Adnkronos) - Scoperto a Bolzano un crematorio risalente all’età del Bronzo (1150-950 ca a.C.). Lo hanno individuato gli...

Sneakers, che tesoro!

(Adnkronos) - Fa proseliti anche in Italia la passione sfrenata per un capo d'abbigliamento solo apparentemente casual: le...

Ikea Italia con AzzeroCO2 riqualifica 3.000mq del Gianicolo

(Adnkronos) - Un progetto di riqualificazione ambientale e paesaggistica di un’area del Colle del Gianicolo di Roma con...

Coripet approva bilancio 2021, turnover di 114 mln di euro

(Adnkronos) - Cresce la quota di mercato, così come i ricavi ed i contributi per i maggiori oneri...

(Adnkronos) – L’Unione europea sia “sempre di più in prima linea” per la pace in Ucraina. Lo chiede il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, parlando da Berlino, dove sta per iniziare la riunione informale della Nato, e dopo il vertice del G7 di questa mattina. “Queste giornate in Germania, prima con il G7 e poi la Nato, sono una grandissima opportunità per dimostrare ancora una volta l’unità della nostra Alleanza – ha sottolineato Di Maio – La Nato è un’alleanza difensiva che in questo momento sta gestendo con la massima attenzione la crisi in Ucraina, ovviamente in complementarietà con la Ue”.  

Complementarietà, ha affermato il titolare della Farnesina, che “deve vedere sempre di più la Ue in prima linea per la pace, per raggiungere un accordo di pace, lavorando ad un tavolo che consenta di avere intorno tutti gli attori internazionali più rilevanti, sia le istituzioni internazionali sia i Paesi che possono esercitare un’influenza su Putin e fermare l’invasione russa in Ucraina”.  

La riunione informale dei ministri degli Esteri della Nato a Berlino sarà anche “un’importante opportunità per discutere l’allargamento dell’Alleanza a partner come la Finlandia e la Svezia”, ha detto ancora Di Maio, ribadendo “l’importanza di quello che stiamo facendo come italiani, per cercare di coinvolgere sempre di più gli attori internazionali per arrivare ad un cessate il fuoco e poi ad un accordo di pace”. “L’approccio italiano – ha sottolineato – è quello di continuare a sostenere l’Ucraina per tutti gli sforzi che sta compiendo nell’ambito del principio di legittima difesa e contestualmente coinvolgere attori importantissimi nostri partner, per poter fermare la guerra di Putin”. 

Lunedì a Bruxelles, in occasione della riunione dei ministri degli Esteri dell’Ue, “discuteremo anche del sesto pacchetto di sanzioni” contro la Russia, ha fatto sapere inoltre Di Maio. Le sanzioni, ha ribadito, “sono l’unico strumento pacifico che abbiamo per fermare questa guerra e limitare le risorse che la Russia ha a disposizione per finanziarla”. 

FLASH

Le ultime

Balenottere e capodogli in collisione con le navi: “Limiti di velocità per legge”

Per le balenottere e i capodogli nel Mediterraneo nord-occidentale le collisioni con le navi, note come "ship strikes", sono...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.