Ucraina, Scholz: “Putin non ha cambiato suoi insani propositi”
U

La striscia

Indagine Altroconsumo, veicoli condivisi la tendenza in spostamenti urbani

(Adnkronos) - Sebbene l’Italia resti uno dei Paesi con un tasso di motorizzazione tra i più alti d’Europa...

Spazio, Nasa alla riscossa con Starliner

(Adnkronos) - La NASA è pronta per il test della capsula spaziale Starliner. Lo hanno annunciato alcuni funzionari...

Più fiori per la salvaguardia delle api e dell’ambiente

(Adnkronos) - Difendere l'ambiente e tutelare la biodiversità attraverso l'ecologia integrale. In occasione della Giornata mondiale delle api...

Contro il cancro anche la fibra ottica

(Adnkronos) - Usare la fibra ottica per lottare contro il cancro. E’ l’idea dietro il dispositivo sviluppato dal...

Harry e Megan, anniversario con telecamere

(Adnkronos) - Harry e Megan festeggiano oggi il loro quarto anniversario di matrimonio. Secondo le tradizioni Usa, dopo...

(Adnkronos) – Guerra Ucraina-Russia, il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha detto di non aver notato nessun cambiamento nella posizione di Putin con cui ha parlato ieri per oltre un’ora. Intervistato dal portale di news t-online, Scholz ha sottolineato che Putin non ha raggiunto nessun obiettivo della sua “insana” invasione dell’Ucraina, uno dei quali era usare l’Ucraina come cuscinetto di fronte alla Nato. Il leader del Cremlino, ha detto, dovrebbe “capire che l’unica strada di uscita è un accordo con l’Ucraina”, ma non nei termini dettati da Mosca.  

La Nato, non solo “non si è ritirata, ma si è rafforzata sul fianco est – ha sottolineato – e l’Alleanza diventerà ancora più forte con l’ingresso di Finlandia e Svezia”. Scholz ha poi ricordato che la Russia ha già sofferto maggiori perdite militari in Ucraina dei dieci anni di guerra in Afghanistan.  

“A causa dell’insana idea di Putin di espandere l’impero russo, sia la Russia che il mondo intero stanno pagando un alto prezzo”, ha sottolineato Scholz, facendo riferimento alle conseguenze del conflitto sul mercato del grano, specie nei paesi in via di sviluppo. “E’ lì che c’è un vero problema di fame, non dove scarseggia olio di girasole nei supermercati”, ha rilevato. Infine il cancelliere ha ribadito che la Germania continuerà a imporre sanzioni alla Russia e a sostenere l’invio di armi a Kiev. 

 

FLASH

Le ultime

Massimo Mariotti riconfermato presidente di Serit

L’assemblea dei soci ha nominato il 6 maggio il nuovo consiglio di amministrazione di Serit, società che gestisce il...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.