Draghi e la dedica alla moglie, ‘mia vita storia bella incentrata su di lei’
D

La striscia

(Adnkronos) – I genitori, gli insegnanti, la moglie Serena. A sorpresa il premier Mario Draghi, salutando gli studenti della scuola Alighieri di Sommacampagna, parla del suo ‘pantheon’, motivando le proprie scelte. Lo spunto arriva dagli alunni: tra i doni al presidente del Consiglio arriva una rosa rossa per la sua consorte, “perché dietro ogni grande uomo c’è una grande donna”, la motivazione. E così Draghi, di solito estremamente riservato sulle questioni private, parla anche della donna che ha sposato nel ’73: Serena Cappello, conosciuta a 19 anni sulla riviera del Brenta, nell’estate del ’66, grazie ad amici comune. 

Una donna alla quale “devo gran parte di quel che ho fatto negli ultimi 40-50 anni”, dice il premier con un sorriso. “Ogni tanto mi viene in mente la quantità di fesserie che avrei fatto se non ci fosse stata lei – ammette Draghi, strappando un sorriso agli alunni raccolti in palestra per ascoltare l’intervento del premier -. E anche alla capacità di capire il momento psicologico: ne ho attraversati tanti nella mia vita. E poi la famiglia che si è creata, i figli, i nipoti della vostra età. Quindi è tutta una storia bella che si centra su di lei, quindi un applauso per lei” ‘chiama’ Draghi, subito accontentato dagli studenti e dagli insegnanti che assistono al suo saluto.  

FLASH

Le ultime

Quarta ondata di caldo, le previsioni per le prossime ore

In questa seconda parte della settimana si sta facendo strada sull’Italia una massa d’aria rovente associata, come sempre, dall’anticiclone...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.