Ucraina, Borrell: “Piano Italia? Presa nota ma serve ritiro incondizionato Russia”
U

La striscia

(Adnkronos) – “Ho preso nota dell’annuncio da parte del collega italiano”, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, “di un piano di pace presentato al segretario generale dell’Onu il 19 maggio. Noi dall’Ue appoggiamo tutti gli sforzi per provare ad ottenere una fine del conflitto” in corso in Ucraina, “ma questo nella prospettiva europea passa attraverso una immediata cessazione delle ostilità e il ritiro incondizionato delle truppe russe fuori dal territorio ucraino”. Lo dice l’Alto Rappresentante dell’Ue Josep Borrell, rispondendo ad una domanda relativa all’iniziativa italiana, in conferenza stampa a Bruxelles al termine del Consiglio Esteri nel formato Sviluppo.   

“Le condizioni per il cessate il fuoco devono essere decise dall’Ucraina – continua Borrell – noi ora nell’Ue tentiamo di appoggiare Kiev. Facciamo tutti gli sforzi diplomatici per arrivare ad un cessate il fuoco, ma vogliamo anche che, quando i negoziati avranno luogo, l’Ucraina ci arrivi ad una posizione di forza. E faccio un appello affinché noi europei manteniamo l’unità su tutti i fronti diplomatici e militari”, conclude. 

FLASH

Le ultime

Siccità: 9mila ettari già in fumo, agricoltura in ginocchio

L’Italia brucia con oltre 9mila ettari andati in fumo negli ultimi sei mesi, più che raddoppiati nel 2022 rispetto...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.