‘Ndrangheta, Brasile conferma estradizione di Rocco Morabito
&

La striscia

(Adnkronos) – Il Tribunale supremo federale del Brasile ha respinto all’unanimità un ricorso e confermato l’estradizione in Italia di Rocco Morabito, detenuto nel penitenziario federale di Brasilia. Lo riporta Cnn Brasil. 

Tra i massimi esponenti della ‘ndrangheta calabrese, Morabito era stato catturato in Brasile nel 2021. I carabinieri del Ros erano sulle sue tracce dal 2019, quando era riuscito a evadere insieme ad altri tre detenuti dalla terrazza del carcere ‘Central’ di Montevideo, in Uruguay, forse grazie all’aiuto di membri dei Bellocco residenti tra Buenos Aires e Montevideo. Da allora Morabito, principale punto di riferimento dei cartelli del narcotraffico, era diventato il numero due tra i latitanti più ricercati. Gli investigatori hanno seguito le sue tracce lungo tutto il Sudamerica.  

Considerato il numero uno tra i broker che gestiscono il traffico di cocaina per i cartelli del Sudamerica, Morabito è cugino del boss Giuseppe Morabito, detto “‘u tiradrittu’: ha gestito, secondo gli inquirenti, un gigantesco traffico di droga che dal Sudamerica si diramava verso la Sicilia, quindi la Lombardia e la Calabria, inondando l’Italia di cocaina. 

In Uruguay era conosciuto col nome di ‘Souza’. Il boss, infatti, come accertò la polizia, era riuscito a procurarsi documenti brasiliani su cui compariva il nome di Francisco Antonio Capeletto Souza di Rio de Janeiro. Nell’ottobre del 1994 era riuscito a sfuggire alla cattura, per poi trasferirsi in Sudamerica. 

 

 

FLASH

Le ultime

A Milano arriva il festival dei vini ancestrali

Parliamo dei vini ancestrali e rifermentati in bottiglia (col fondo, sur lie, sui lieviti), che oggi trovano un rinnovato interesse da parte di un...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.