Vaiolo delle scimmie, Vaia: “I primi casi stanno già guarendo”
V

La striscia

(Adnkronos) –
Del vaiolo delle scimmie “non ci dobbiamo preoccupare”. Così Francesco Vaia, direttore generale dell’Inmi Spallanzani di Roma, ospite di un incontro dell’Associazione Stampa estera. “Dei 6 casi” di vaiolo delle scimmie “che abbiamo accertato, i primi già stanno guarendo. Il mio obiettivo è quello di dare forza alle persone per combattere la malattia e non deprimerle”. “Abbiamo fatto un salto in avanti: si trasmette da uomo a uomo. I pazienti accertati allo Spallanzani sono 6, abbiamo il virus in coltura e a giorni avremo in mano l’isolato del virus e potremmo fare delle sperimentazioni complete. Questo è un vaiolo lontano parente di quello che abbiamo conosciuto, quella che si manifesta oggi è una malattia che riusciamo in questo momento a contenere. Chi ha fatto l’anti-vaiolo prima del 1981 è protetto dal Monkeypox? Probabilmente in gran parte sì, ma prima va verificato l’isolato virale e poi sapremo rispondere alla domanda se la vaccinazione copre e in che percentuale”. 

“Con l’isolato virale – ha sottolineato – potremmo anche saggiare l’efficacia delle medicine. Chi oggi è ricoverato allo Spallanzani non ha bisogno di terapia”.  

FLASH

Le ultime

A Milano arriva il festival dei vini ancestrali

Parliamo dei vini ancestrali e rifermentati in bottiglia (col fondo, sur lie, sui lieviti), che oggi trovano un rinnovato interesse da parte di un...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.