Ucraina, “Russi entrati nel centro di Severodonetsk, bombe su Kharkiv”
U

La striscia

(Adnkronos) – Continua l’offensiva nella guerra Russia-Ucraina. Oggi le forze russe “hanno raggiunto il centro di Severodonetsk e stanno cercando di prendere piede lì”. Lo ha detto il portavoce del ministero della Difesa ucraino Oleksandr Motuzyanyk, citato dall’agenzia di stampa Unian. “La situazione è molto difficile, i combattimenti continuano”, ha affermato il portavoce, secondo cui “il principale obiettivo (dei russi) ora è quello di prendere il pieno controllo della città di Severodonetsk. Vogliono anche circondare Lysychansk, in cui sono attivamente contrastati dalle forze armate” ucraine. 

Intanto continuano i bombardamenti su Kharkiv. “Nelle ultime 24 ore, gli occupanti hanno sparato sul distretto di Kyiv di Kharkiv. Nessuno è rimasto ferito. Anche i distretti di Izium, Bohodukhiv e Chuhuiv sono stati bombardati in massa e quattro civili sono stati uccisi”, fa sapere il governatore di Kharkiv, Oleg Sinegubov, in un video pubblicato su Telegram, in cui aggiorna sull’andamento della guerra nella regione, dove – dice “i combattimenti continuano. Il nemico è concentrato sulla difesa e cerca di mantenere la sua posizione”. In particolare “in direzione di Izium, gli occupanti russi si stanno riorganizzando e si stanno preparando per nuovi tentativi offensivi. I nostri difensori mantengono le posizioni e infliggono perdite al nemico. Ieri sera le forze armate ucraine hanno abbattuto un elicottero russo Ka-52 ‘Alligator'”. 

“Il nemico – aggiunge Sinegubov – agisce in modo insidioso, colpendo i civili e le infrastrutture civili”, aggiunge Sineguv, che rispetto alle vittime civili registrate nelle ultime 24 ore a Kharkiv specifica che si tratta di “un donna morta a Zolochev e di un ragazzo di 12 anni morto a Ivanivka, nel distretto di Izium. Le altre due vittime sono morte nel villaggio Shestakove del distretto di Chuguiv. I feriti sono in totale sette”. 

A Mykolaiv è in corso un attacco di artiglieria, fa sapere il sindaco Aleksandr Senkevich chiedendo ai cittadini di non avvicinarsi alle finestre 

Anche “le unità delle forze armate della Repubblica di Bielorussia continuano a svolgere compiti di rafforzamento del confine ucraino-bielorusso nelle oblast di Brest e Gomel, dove sono in corso esercitazioni militari”, rende noto lo Stato Maggiore delle Forze Armate dell’Ucraina attraverso il suo bollettino quotidiano. “In direzione di Siversky, le unità nemiche svolgono operazioni di equipaggiamento ingegneristico nelle aree di alcuni insediamenti della regione di Bryansk, a circa 3 km dal confine di Stato dell’Ucraina. Nella direzione di Donetsk – prosegue il comunicato dello Stato maggiore ucraino – le unità dell’aggressore, con il supporto dell’aviazione, stanno concentrando i loro sforzi sull’offensiva. Il nemico spara lungo la linea di contatto con mortai, artiglieria e lanciarazzi multipli. Ha riparato il ponte ferroviario nell’area di Kupyansk per ripristinare la logistica sul ramo ferroviario di Kupyansk-Lyman. Nella direzione di Bakhmut, il nemico sta cercando di espellere unità delle nostre truppe dalle posizioni nei distretti di Belogorovka e Vrubivka. Ha usato aerei d’assalto e dell’esercito negli insediamenti di Komyshuvakha, Berestov e Nirkove”. 

“L’aggressore ha lanciato un missile Su-35 a Bilopillya, nella regione di Sumy. Ha sparato fuoco di artiglieria nell’area dell’insediamento di Seredyna-Buda. Nella direzione di Slobozhansky, i principali sforzi del nemico si concentrano sul mantenimento delle posizioni”.  

“Nella direzione di Zaporozhye – comunica lo Stato Maggiore delle Forze Armate dell’Ucraina – il nemico ha svolto lavori di ingegneria per migliorare le fortificazioni della seconda linea di difesa. Ha trasferito il battaglione di carri armati T-62 e il battaglione di fanteria motorizzata nell’area di Vasylivka. Nelle direzioni Avdiivsky, Kurakhivsky e Novopavlovsky, il nemico ha mantenuto posizioni, inflitto danni da fuoco con mortai e artiglieria. Nella direzione South Bug, gli sforzi principali del nemico sono mantenere le posizioni e creare linee di difesa aggiuntive. Nelle aree di Nikolaevka, Novopavlovsky e Shirokogo hanno effettuato massicci bombardamenti da lanciarazzi, artiglieria e mortai”. 

“Nelle acque del Mar Nero e del Mar d’Azov, le navi russe continuano a svolgere compiti per isolare l’area delle ostilità e bloccare la navigazione. Nelle ultime 24 ore, nove attacchi nemici sono stati respinti nelle direzioni di Donetsk e Luhansk , due carri armati, tredici sistemi di artiglieria, otto veicoli corazzati da combattimento e sei veicoli nemici sono stati distrutti. Al sud, nelle regioni di Kherson e Mykolayiv, le perdite degli occupanti russi, oltre all’equipaggiamento militare, ammontano a una settantina di persone”. 

 

FLASH

Le ultime

Quarta ondata di caldo, le previsioni per le prossime ore

In questa seconda parte della settimana si sta facendo strada sull’Italia una massa d’aria rovente associata, come sempre, dall’anticiclone...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.