Ucraina, dalla fuga dalla guerra all’amore: le nozze nel pescarese
U

La striscia

(Adnkronos) – Si sono conosciuti due anni e mezzo fa in una vacanza a Salerno ed è scoccata la passione. Poi, all’inizio di quest’anno, la fuga di lei dalla sua patria, l’Ucraina, dopo lo scoppio della guerra. Lei, ingegnere di Kiev, a causa del conflitto che sta devastando la sua terra, si è stabilita a Pescara. Oggi Svetlana Vapniaruk e Giovanni Palombini, arboricoltore di Pescara, ultracinquantenni, si sono sposati a Spoltore (Pe). Il matrimonio in municipio è stato celebrato dal presidente del Consiglio comunale, Lucio Matricciani. Fiori d’arancio con familiari, parenti e amici della coppia, arrivati per l’occasione anche dall’Ucraina dopo “viaggi allucinanti”, come raccontano.  

“Ad unirci – dicono gli sposi all’Adnkronos – un forte sentimento d’amore che siamo certi ci accompagnerà nel cammino della nostra vita e nei tanti progetti che abbiamo in cantiere”. Insieme sono impegnati anche in iniziative di solidarietà:  hanno avviato a più riprese, insieme con organizzazioni di volontariato del posto, raccolte di beni di prima necessità e di fondi per il popolo ucraino e stanno aiutando e accogliendo ragazzi e bambini in fuga dall’inferno bellico.   

FLASH

Le ultime

Pesca a strascico: è vietata ma continua a mietere vittime

Nel 2006 l’Unione Europea ha introdotto nel Mediterraneo il divieto di strascico nei siti marini Natura 2000, istituiti per...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.