“Stella” è la miglior eco imbarcazione del Mediterraneo
&

La striscia

(Adnkronos) – L’Arbatax Park Resort è stato insignito dall’E&MA, Enviromental & Mobility Association il riconoscimento per la migliore barca ecologica con la storica imbarcazione Stella. Il premio, consegnato durante il Salone Nautico di Venezia, è il riconoscimento per la sapiente operazione di restauro dell’imbarcazione di Peppino e Flavio, due pescatori locali che nel lontano 1964 organizzavano le escursioni per gli ospiti del resort. Non un’imbarcazione qualunque, perché è apparsa anche nel film di Lina Wertmüller, “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare di agosto”, ambientato nel Parco Marino di Capo Monte Santo. 

Stella, questo il nome originario della barca, è stata restaurata utilizzando il legname proveniente dagli alberi del Parco Bellavista, la riserva naturale che ospita l’Arbatax Park Resort. Completato il restauro, l’imbarcazione è stata dotata di una propulsione a energia solare, che si affianca a quella a carburante. Il progetto è stato voluto da Giorgio Mazzella, che ha affidato l’elaborazione della parte tecnologica alla Hytem, Hybrid Technology Eco Motors, società di ingegneria nautica elettrica. 

Stella sarà utilizzata per le attività di ‘clean up’ organizzate periodicamente dal resort, con il coinvolgimento degli ospiti e di tutti i volontari locali che praticano attività subacquea, per raccogliere la plastica che, purtroppo, spesso viene abbandonata sui fondali del mare sardo. In passato, con il ricavo della plastica raccolta in acqua, sono state acquistate sedute per disabili: un’attività che assume, dunque, un doppio valore, pulire il mare e trasformare i rifiuti in uno strumento per il sostegno di iniziative benefiche. 

“Stella è una vera eco-barca perché il motore per questo tipo di imbarcazioni non può essere esclusivamente elettrico a energia solare, ma deve essere affiancato a uno tradizionale, naturalmente innovativo e a bassa emissione. In particolare Stella è dotata di due piccoli motori elettrici che permettono di essere azionati quando si attraversa un’area marina protetta o quando si naviga lungo la costa, in modalità bassa velocità, in silenzio. La lungimiranza della famiglia Mazzella è da premio, perché occupandosi da sempre di ambiente, etica e sostenibilità, ha portato la loro esperienza e il loro know how anche in questo importante e simbolico recupero”, spiegano da Hytem. 

L’Arbatax Park Resort, nato nel 2010 dalla visione degli imprenditori Giorgio Mazzella e Angela Scanu, negli ultimi tre anni è stato insignito del riconoscimento internazionale di “Miglior Eco Resort del Mondo” da World Travel Awards, contribuendo a portare la Sardegna ai primi posti del turismo eco-sostenibile a livello internazionale. Come afferma la famiglia Mazzella “questo nuovo riconoscimento è un grandissimo motivo d’orgoglio per noi e per tutta la grande Famiglia dell’Arbatax Park Resort che giunge grazie al costante e quotidiano lavoro che da anni portiamo avanti con passione, insieme ad uno Staff di persone straordinarie competenti e appassionate. Essere premiati nel magico scenario della laguna di Venezia è un onore e ci riconferma che la passione ed il rispetto per la Terra che ci ospita porta sempre buoni frutti”. 

 

FLASH

Le ultime

Pesca a strascico: è vietata ma continua a mietere vittime

Nel 2006 l’Unione Europea ha introdotto nel Mediterraneo il divieto di strascico nei siti marini Natura 2000, istituiti per...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.