Lavrov: “Britannici condannati a morte secondo leggi Donetsk”
L

La striscia

(Adnkronos) – I due cittadini britannici ed il cittadino marocchino sono stati condannati a morte sulla base delle leggi dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk. Lo ha sottolineato il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, citato dall’agenzia Tass. “I processi si sono tenuti sulla base delle leggi della Repubblica popolare di Donetsk perché i reati in questione sono stati commessi su quel territorio”, ha dichiarato Lavrov. 

Il caso dei due cittadini britannici Aiden Aslin e Shaun Pinner è intanto stato al centro di un colloquio telefonico tra la ministra degli Esteri britannica, Liz Truss, ed il suo omologo ucraino, Dmytro Kuleba. Secondo quanto riferito da Truss su Twitter, nel corso della telefonata si è discusso di come ottenere il rilascio dei due “prigionieri di guerra”. La ministra ha quindi affermato che la sentenza contro di loro è una “vergognosa violazione della Convenzione di Ginevra” e ha ribadito che “il Regno Unito continua ad appoggiare l’Ucraina contro la barbara invasione di Putin”. 

FLASH

Le ultime

A Milano arriva il festival dei vini ancestrali

Parliamo dei vini ancestrali e rifermentati in bottiglia (col fondo, sur lie, sui lieviti), che oggi trovano un rinnovato interesse da parte di un...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.