Cristiano Ronaldo, giudice rigetta la causa per stupro
C

La striscia

(Adnkronos) – La causa per stupro, intentata contro Cristiano Ronaldo, è stata rigettata da un giudice del tribunale di Las Vegas. Lo riportano i media statunitensi. La causa contro l’attaccante del Manchester United era stata avviata nel 2009 da una donna del Nevada che aveva accusato il giocatore portoghese di averla stuprata.  

Il giudice distrettuale degli Stati Uniti, Jennifer Dorsey, ha respinto la causa presentata da Kathryn Mayorga nei confronti di Cristiano Ronaldo per un presunto stupro, risalente al 2009 e sul quale il portoghese nel 2010 aveva raggiunto con la donna un accordo economico di riservatezza di 300mila euro. Secondo i media statunitensi, la causa – intentata presso il tribunale federale del Nevada dall’ex modella – aveva come obiettivo ottenere un altro risarcimento milionario dalla star portoghese. 

In una ordinanza di 42 pagine, il giudice ha spiegato che la causa è stata intentata sulla base di alcuni documenti raccolti irregolarmente attraverso ‘Football Leaks’ e che riguardavano le comunicazioni fra il giocatore e il suo staff legale e che Ronaldo è stato danneggiato dalla condotta dell’avvocato della donna, Leslie Mark Stovall. Il team legale di Mayorga potrebbe presentare ricorso contro la decisione. 

FLASH

Le ultime

Siccità: 9mila ettari già in fumo, agricoltura in ginocchio

L’Italia brucia con oltre 9mila ettari andati in fumo negli ultimi sei mesi, più che raddoppiati nel 2022 rispetto...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.