Imu, Irpef e scadenze a giugno: tour de force in vista vacanze
I

La striscia

(Adnkronos) – Imu, Irpef e non solo. Alle scadenze fiscali ‘popolari’, previste per il mese di giugno, si aggiungono una cinquantina di adempimenti professionali. I contribuenti saranno chiamati alla cassa per un tour de force che interesserà titolari di partite Iva, redditi assoggettati all’imposta sulle persone fisiche, immobili e terreni. Complessivamente il 16 giugno sono previsti 59 differenti versamenti, a cui si aggiungono altri 61 versamenti da effettuare entro la fine del mese, per un totale di 110 ‘gabelle’. Il primo appuntamento è fissato per il 16 giugno, termine entro cui dovrà essere verso l’acconto Imu per case, pertinenze, fabbricati e terreni agricoli o edificabili.  

La quota da versare dovrà essere calcolata applicando le aliquote dai comuni, che dall’anno scorso comprende anche la tasi (la tassa sui servizi indivisibili). Saldo e conguaglio dovranno essere versati entro 6 mesi (16 dicembre). Esclusi dal versamento, anche quest’anno, gli immobili D/3 (cinema, teatri, sale per concerti e spettacoli), che non hanno potuto svolgere le loro attività a causa del covid. Sono diverse le agevolazioni, che interessano determinate categorie, a partire dallo sconto per i proprietari che danno in comodato d’uso un immobile ai parenti di primo grado, 

Il 30 giugno è il termine entro cui versare i tributi relativi alle
dichiarazioni dei redditi: saldo 2021 e primo acconto 2022 Irpef, Ires, Irap, cedolare secca e imposte sostitutive. Per i contratti non soggetti a ‘cedolare secca’ scade il termine per il versamento dell’imposta di registro (2% del canone annuo). Entro l’ultimo giorno del mese dovrà essere presentata anche la dichiarazione degli aiuti covid da parte dei professionisti. Non si tratta di un versamento ma è sempre bene ricordare che il 30 giugno è l’ultimo giorno per la richiesta di esonero del pagamento del canone Rai. 

FLASH

Le ultime

Siccità: 9mila ettari già in fumo, agricoltura in ginocchio

L’Italia brucia con oltre 9mila ettari andati in fumo negli ultimi sei mesi, più che raddoppiati nel 2022 rispetto...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.