Ferrovie, sciopero nazionale 16-17 giugno: treni a rischio, le info
F

La striscia

(Adnkronos) – Ferrovie, sciopero nazionale del personale Fs per 24 ore a partire dalle 21.00 di domani, giovedì 16 giugno, e fino alle 21.00 di venerdì 17 giugno. L’agitazione sindacale, spiega il Gruppo Fs Italiane, “può comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione”. 

Se non sono previste modifiche alla circolazione dei treni a Lunga Percorrenza, per i treni regionali sono invece garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00 (qui il pdf con i treni nazionali garantiti).  

Ma attenzione: “poiché in corso di sciopero si potrebbero verificare variazioni non preventivabili (es.: modifica di itinerario per i treni a lunga percorrenza), è importante prestare la massima attenzione ai comunicati diffusi nelle stazioni e dagli organi d’informazione”, ricorda ancora il Gruppo Fs, che spiega come “i treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un’ora dall’inizio dell’agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale”. 

Informazioni su collegamenti e servizi anche attraverso l’app Trenitalia, la sezione Infomobilità del sito Fs e la sezione lavori e modifiche al servizio del sito web trenitaliatper.it, i canali social e web del Gruppo FS Italiane, il numero verde gratuito 800 89 20 21, oltre che nelle biglietterie e presso il personale di assistenza clienti.
 

FLASH

Le ultime

Serit, presentato il dispositivo con cellule elettroniche per la produzione di idrogeno

Nel 2035 in Europa non sarà più consentito circolare ai mezzi con motore a combustione, benzina, diesel ed ibride...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.