Paul Haggis fermato a Ostuni, regista accusato di violenza sessuale
P

La striscia

(Adnkronos) – Il regista canadese Paul Haggis è stato arrestato a Ostuni (Brindisi) con l’accusa di violenza sessuale aggravata e lesioni personali aggravate. Avrebbe costretto una donna, conosciuta tempo prima, ad avere rapporti sessuali e, dopo un paio di giorni di permanenza e di rapporti non consenzienti, avrebbe accompagnato la vittima davanti all’aeroporto ‘Papola Casale’ di Brindisi e lì l’avrebbe lasciata alle prime luci dell’alba, nonostante le precarie condizioni fisiche e psicologiche.  

Agenti della Squadra mobile della Questura della città pugliese, con i colleghi della Polizia di Frontiera, hanno eseguito un decreto di fermo di indiziato di delitto e contestuale richiesta di applicazione di misure cautelari nei confronti del 69enne, che in questi giorni soggiorna a Ostuni per il festival cinematografico ‘Allora FeSt’.  

L’uomo deve rispondere dei reati di violenza sessuale aggravata e lesioni personali aggravate ai danni della giovane donna, di nazionalità straniera. La vittima, a seguito di uno dei rapporti sessuali, ha riferito di essere stata costretta a rivolgersi alle cure dei sanitari. Nello scalo aereo, in evidente stato confusionale, è stata notata da personale di ‘Aeroporti di Puglia’, la società che gestisce gli scali aerei regionali, e da personale della Polizia di Frontiera che, dopo averle prestato le prime cure, l’hanno accompagnata negli uffici della Squadra Mobile. Quindi è stata portata all’ospedale Perrino di Brindisi per il cosiddetto ‘protocollo rosa’ destinato alle vittime di violenza. Successivamente la vittima ha formalizzato la denuncia e ha riferito circostanze poi riscontrate dagli investigatori. Nel provvedimento è richiesto l’incidente probatorio della parte offesa finalizzato a cristallizzare le dichiarazioni della vittima. 

FLASH

Le ultime

A Milano arriva il festival dei vini ancestrali

Parliamo dei vini ancestrali e rifermentati in bottiglia (col fondo, sur lie, sui lieviti), che oggi trovano un rinnovato interesse da parte di un...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.