I bitcoin inquinano molto di più di quanto pensiamo
I

La striscia

(Adnkronos) – Oltre che energivori, i bitcoin sono anche gran produttori di e-waste, ovvero di rifiuti elettronici, dispositivi guasti, inutilizzati o semplicemente obsoleti. E’ quanto emerge da uno studio del MIT di Boston, che sottolinea come ogni anno, i soli Bitcoin, producano oltre 30 mila tonnellate di e-waste, una quantità simile a quella generata da una nazione come i Paesi Bassi. Questo perché i dispositivi progettati per processare gli algoritmi dedicati al mining di Bitcoin richiedono prestazioni elevatissime e devono continuamente essere sostituiti con altri più nuovi e più potenti. 

FLASH

Le ultime

Siccità: 9mila ettari già in fumo, agricoltura in ginocchio

L’Italia brucia con oltre 9mila ettari andati in fumo negli ultimi sei mesi, più che raddoppiati nel 2022 rispetto...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.