Malgioglio: “Dopo 40 anni finalmente ho un programma mio”
M

La striscia

(Adnkronos) – “Sono molto emozionato, sinceramente. Raccolgo un’eredità che è troppo importante”. Cristiano Malgioglio ha la voce rotta dall’emozione mentre commenta con l’Adnkronos il suo debutto alla conduzione in solitario con ‘Mi casa es tu casa’, il programma che andrà in onda da giovedì primo dicembre in prima serata su Rai3 e che prende il testimone ideale di ‘A raccontare comincia tu’ di Raffaella Carrà. “Per me è un grandissimo onore”, dice Cristiano. “Doveva arrivare un direttore eccezionale come Coletta per farmi debuttare dopo 40 anni alla conduzione di un programma tutto mio. Sono stato sempre la spalla di qualcuno. Per carità, è stato bellissimo anche quello, perché da tutti ho preso qualcosa e soprattutto ho incontrato grandi amici. Ma adesso tocca a me!”, conclude.  

‘Mi casa es tu Casa” proporrà una divertente, sorprendente ed emozionante chiacchierata con grandi personalità dello spettacolo, della cultura, della politica e dello sport, ospiti nella particolarissima casa del conduttore. “In un’atmosfera che ricorda i film di Pedro Almodovar”, ha detto Coletta durante la presentazione dei palinsesti. L’atmosfera è quella informale e intima di due amici che si ritagliano un momento speciale per raccontarsi a cuore aperto, scavare nei ricordi più belli e raccontare il superamento dei momenti più difficili. Il tutto mentre si preparano un pranzo, riguardano un album di fotografie o un filmato di repertorio, bevono insieme un caffè, cantano una canzone o incontrano protagonisti delle loro vite.  

FLASH

Le ultime

Quarta ondata di caldo, le previsioni per le prossime ore

In questa seconda parte della settimana si sta facendo strada sull’Italia una massa d’aria rovente associata, come sempre, dall’anticiclone...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.