Libia, assalto al parlamento di Tobruk
L

La striscia

(Adnkronos) – Decine di manifestanti hanno assaltato l’edificio del Parlamento a Tobruk, nell’est della Libia. Lo riferiscono i media locali, secondo cui le forze di sicurezza a protezione dell’edificio si sarebbero ritirate.  

I dimostranti hanno appiccato incendi davanti al Parlamento, invocandone lo scioglimento e la convocazione di elezioni presidenziali e parlamentari prima della fine dell’anno, come letto in una dichiarazione. Manifestazioni di protesta ci sono state anche a Tripoli, Misurata e Sebha. 

I media locali hanno riferito che i manifestanti a Tobruk hanno fatto irruzione nell’edificio, commettendo atti di vandalismo all’interno e appiccando incendi all’esterno, per protestare contro il deterioramento delle condizioni di vita e la paralisi politica. I dimostranti hanno chiesto lo scioglimento del Parlamento e la convocazione di elezioni presidenziali e parlamentari entro la fine dell’anno. 

Le manifestazioni sono avvenute all’indomani di colloqui a Ginevra su costituzione e elezioni tra il presidente del parlamento di Tobruk Aguila Saleh ed il presidente dell’Alto Consiglio di Stato di Tripoli Khaled el-Meshri, che non hanno prodotto alcun risultato. Lo stallo politico – simboleggiato dalla presenza da mesi di due governi, uno guidato da Abdul Hamid Dbeibah e Fathi Bashagha – ha aggravato ulteriormente la crisi economica, mentre continua il blocco di alcuni terminal petroliferi. 

 

FLASH

Le ultime

Quarta ondata di caldo, le previsioni per le prossime ore

In questa seconda parte della settimana si sta facendo strada sull’Italia una massa d’aria rovente associata, come sempre, dall’anticiclone...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.