Mattarella a Maputo: “Da Sant’Egidio contributo all’umanità”
M

La striscia

(Adnkronos) – “Conoscevo già quello che questo centro fa, però vederlo lo ha raffigurato plasticamente in maniera ancora più efficace ed è uno degli elementi che sottolinea quanto vi sia di rapporto intensissimo, stretto, tra i nostri due Paesi, della quantità di legami che vi sono tra Mozambico e Italia. Grazie per quanto fate, grazie per quello che è stato fatto e verrà fatto ulteriormente, qui nel centro, anche muovendosi nelle zone rurali. Complimenti e grazie, è un contributo al Mozambico, all’Italia e all’umanità”. Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, visitando a Maputo il Centro Dream di Zimpeto della Comunità di Sant’Egidio. 

“È una delle forme di collaborazione più piene -ha insistito il Capo dello Stato- più evidenti, più interessanti tra i nostri Paesi che ha al centro, come è nella concezione del Mozambico e dell’Italia, la persona, ciascuna persona e le sue esigenze. La rapida visita ai locali dà l’idea dell’eccellenza del livello organizzativo e dell’attenzione prestata ai malati”. 

Il programma Dream della Comunità di Sant’Egidio è presente nel Paese dal febbraio 2002, dove vide la sua nascita a Maputo. Da allora si è diffuso in 10 Paesi africani e su tutto il territorio mozambicano con 12 centri. Il progetto dal 2002 ha curato nel Paese oltre 230mila persone, non limitandosi all’Hiv e alla distribuzione dei farmaci, ma anche alla diagnostica, all’aderenza al trattamento e monitoraggio di altre malattie: malaria, tubercolosi, malnutrizione, patologie cardiovascolari, diabete e tumori. 

Tutti i centri Dream sono gestiti da personale locale, altamente qualificato e costantemente aggiornato. In Mozambico Dream si avvale di tre laboratori di biologia molecolare, due centri nutrizionali a Maputo e Beira e un laboratorio per le necessità di base a Quelimane.  

Il centro di Zimpeto, visitato oggi da Mattarella e nel 2019 da Papa Francesco, è un riferimento per la cura delle donne e dei bambini per l’intero Paese. É situato nel distretto di Ka Mabukwana, nella periferia nord di Maputo, una delle aree più popolose e povere della città, con i suoi 350.000 abitanti, dove le strutture sanitarie sono del tutto insufficienti.  

È un centro polivalente che comprende quattro sezioni specializzate: una per il trattamento dell’infezione da Hiv e la prevenzione della trasmissione da madre a nascituro, una per la diagnosi precoce delle neoplasie delle donne, una per la cura della tubercolosi e una destinata alla lotta alla malnutrizione. 

Dall’arrivo dei vaccini per il Covid 19, il centro ha vaccinato i suoi 5.000 pazienti, il personale sanitario operante e una larga fetta di popolazione dell’area. Infine sempre a Zimpeto, Dream ha attivato da alcuni anni un programma di telemedicina che collega in rete circa ottanta specialisti europei, i quali, a titolo gratuito, consentono l’accesso a consulenze mediche di alto livello (come l’Università di Roma Tor Vergata, l’istituto Carlo Besta di Milano, l’Università di Pisa, l’Istituto superiore di sanità) anche in situazioni di estrema povertà o di scarsezza di mezzi diagnostici.  

La responsabile del Centro Dream di Zimpeto, Cacilda Massango, ha ricevuto, nel giugno 2019 in Italia, il “Premio popolarità –Donna dell’anno 2019“.  

 

FLASH

Le ultime

Quarta ondata di caldo, le previsioni per le prossime ore

In questa seconda parte della settimana si sta facendo strada sull’Italia una massa d’aria rovente associata, come sempre, dall’anticiclone...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.