Ucraina, Kiev: “Morti 37.200 soldati russi, distrutti 1638 tank”
U

La striscia

(Adnkronos) – Ammonterebbero a 37.200 le perdite fra le fila russe dal giorno dell’attacco di Mosca all’Ucraina, lo scorso 24 febbraio. Lo rende noto il bollettino quotidiano dello Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine, appena diffuso su Facebook, che riporta cifre che non è possibile verificare in modo indipendente.  

Secondo il resoconto dei militari ucraini, a oggi le perdite russe sarebbero di circa 37.200 uomini, 1638 carri armati, 3815 mezzi corazzati, 832 sistemi d’artiglieria, 247 lanciarazzi multipli, 108 sistemi di difesa antiaerea. Stando al bollettino, che specifica che i dati sono in aggiornamento a causa degli intensi combattimenti, le forze russe avrebbero perso anche 217 aerei, 187 elicotteri, 2687 autoveicoli, 15 unità navali e 674 droni.  

RUSSIA ATTACCA KRYVYJ RIH – Intanto le autorità ucraine denunciano la morte di almeno una donna a seguito di un attacco delle forze russe contro un’area della città di Kryvyj Rih. “Il nemico continua a terrorizzare le nostre città e i nostri villaggi. Stamani le truppe russe hanno aperto il fuoco contro il distretto di Inhuletskyi di Kryvyi Rih”, denuncia via Telegram il governatore della regione Dnipropetrovsk, Valentyn Reznichenko, accusando “il nemico” di aver “deliberatamente colpito aree residenziali”. “Una 41enne è rimasta uccisa e altri due civili sono stati trasferiti in ospedale per ferite da schegge”, aggiunge, parlando di una scuola e diverse case danneggiate.  

FLASH

Le ultime

Quarta ondata di caldo, le previsioni per le prossime ore

In questa seconda parte della settimana si sta facendo strada sull’Italia una massa d’aria rovente associata, come sempre, dall’anticiclone...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.