Draghi ha fatto Draghi, prendere o lasciare
D

La striscia

(Adnkronos) – Mario Draghi ha fatto Mario Draghi. Il copyright è di Matteo Renzi, che aveva auspicato e suggerito questo approccio. Il premier nell’aula del Senato ha parlato chiaro, dicendo per punti essenziali cosa va fatto da qui alla fine della legislatura, e ha poi rivolto ai senatori la stessa domanda che rivolgerà ai deputati: siete pronti a sostenere l’azione del governo con una fiducia vera e non formale? La risposta, ha puntualizzato Draghi, “non la dovete a me ma agli italiani”. 

Ora, per cinque ore e mezza, Draghi ascolterà la risposta che arriverà dalle forze politiche e ne trarrà le conseguenze.  

Il tratto essenziale dell’intervento del premier è stato il realismo, accompagnato da un linguaggio e da un tono volutamente esplicito. Il rigassificatore a Piombino deve funzionare entro la primavera perché è una questione di sicurezza nazionale; il reddito di cittadinanza va cambiato, perché non deve danneggiare il mercato del lavoro; il carico fiscale sul lavoro va abbassato soprattutto per i redditi più bassi; entro i primi giorni di agosto va fatto un provvedimento corposo per sostenere le imprese e le famiglie alle prese con il caro energia e per aiutare a ricostituite il potere d’acquisto. Tutto questo va fatto senza ulteriori scostamenti di bilancio, perché l’andamento delle finanze pubbliche lo consente.  

Ce n’è per tutte le polemiche, le obiezioni e le posizioni di bandiera che hanno portato alla scelta, sofferta, di dimettersi.  

Ora c’è un’altra possibilità. È quella di esprimere fiducia rispetto alle priorità che ha indicato. Una fiducia che deve essere vera e che deve comportare comportamenti conseguenti.  

Nel rispetto dei propri ruoli, il governo fa la sua parte e il Parlamento anche, prendere o lasciare. Senza ulteriori e dannose ambiguità. Draghi ha fatto Draghi, ora si esprimeranno i partiti e i parlamentari. 

(Di Fabio Insenga) 

FLASH

Le ultime

Quarta ondata di caldo, le previsioni per le prossime ore

In questa seconda parte della settimana si sta facendo strada sull’Italia una massa d’aria rovente associata, come sempre, dall’anticiclone...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.