Napoli, uccide la figlia malata e si spara: 89enne in fin di vita
N

La striscia

(Adnkronos) – Tragedia familiare a Marigliano, in provincia di Napoli, dove un uomo di 89 anni ha ucciso la figlia 56enne, malata da tempo di Alzheimer, e ha tentato di togliersi la vita con un colpo di pistola alla testa ed è ora ricoverato in ospedale in fin di vita. I carabinieri della stazione di Marigliano sono intervenuti questa mattina nell’appartamento in via Vittorio Veneto in cui vivevano l’uomo e la donna. All’interno hanno trovato il corpo senza vita della 56enne, raggiunta da un colpo di arma da fuoco, e poco distante l’anziano a terra, in fin di vita, con la ferita alla testa. A terra una pistola calibro 6,35, regolarmente detenuta dall’uomo. L’ipotesi formulata dai carabinieri è che si sia trattato di un omicidio e tentato suicidio. Indagano i carabinieri della stazione di Marigliano e della compagnia di Castello di Cisterna. 

FLASH

Le ultime

Quarta ondata di caldo, le previsioni per le prossime ore

In questa seconda parte della settimana si sta facendo strada sull’Italia una massa d’aria rovente associata, come sempre, dall’anticiclone...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.