Covid, Gismondo: “Variante Centaurus più contagiosa ma meno grave”
C

La striscia

(Adnkronos) – La variante Centaurus più contagiosa ma meno grave. Lo spiega all’Adnkronos Salute Maria Rita Gismondo, direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco di Milano, dopo che venerdì scorso l’Istituto superiore di sanità, nell’ultimo monitoraggio settimanale Covid, in merito alle varianti di Sars-CoV-2 (settimana di campionamento 11-17 luglio) ha segnalato in Italia una sequenza riconducibile al lignaggio BA.2.75.  

“Le notizie che ci arrivano dai Paesi nei quali la sottovariante BA.2.75 è già presente dicono che” la cosiddetta Centaurus, così come ribattezzata sui social, “si comporta con grande contagiosità, ma senza un incremento di patologia. Addirittura, sembra meno patogena. E’ probabile che si diffonda anche in Italia, come successo per i mutanti precedenti, ma possiamo stare molto tranquilli: è lo ‘sciame’ normale di varianti che il virus utilizza per endemizzare”, dice. 

FLASH

Le ultime

Quarta ondata di caldo, le previsioni per le prossime ore

In questa seconda parte della settimana si sta facendo strada sull’Italia una massa d’aria rovente associata, come sempre, dall’anticiclone...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.