Elezioni, Infante (partito Insieme): “Crosetto? Unità non può essere solo tra partiti, ma vera”
E

La striscia

(Adnkronos) – “Noi crediamo in un altro modo di fare politica. Tutto ciò che serve a portarla in un alveo di confronto serio e di ascolto delle tesi degli avversari, noi lo sosteniamo sia a destra che a sinistra”. Così all’Adnkronos Giancarlo Infante della segreteria nazionale del partito di centro Insieme, nato intorno al manifesto di Stefano Zamagni. 

Infante aggiunge: “Finora sia sinistra che destra non si sono particolarmente distinte in nel trovare un nuovo atteggiamento per trasformare la politica in un impegno serio per il paese. In ogni caso – prosegue – non basta riferirsi ad un atlantismo alla Orban, magari utilizzato contro l’Europa, ma ci deve essere la piena consapevolezza che il bene del paese è all’interno del processo europeo e passa dalla piena applicazione della cosidetta agenda Draghi, cui semmai noi auspichiamo si aggiunga un tasso in più di solidarietà e attenzione alle nuove povertà, oltre alle divisioni sociali e geografiche, perché l’unità non può essere solo quella tra i partiti. L’unità deve essere vera, affondare nei problemi della società civile a partire dal Mezzogiorno che non può più essere dimenticato”.  

“Questi temi che pongono non pochi problemi sia alla destra che alla sinistra costituiranno la verifica vera e concreta dei buoni intendimenti di Guido Crosetto, a partire dalle proposte di legge per una tassazione non equa e della autonomia differenziata che rischia di danneggiare gravemente il sud d’Italia”. (di Roberta Lanzara) 

 

FLASH

Le ultime

Quarta ondata di caldo, le previsioni per le prossime ore

In questa seconda parte della settimana si sta facendo strada sull’Italia una massa d’aria rovente associata, come sempre, dall’anticiclone...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.