Dl aiuti, Conte: “Interventi necessari ma non sufficienti”
D

La striscia

(Adnkronos) – “Offrire 6-7 euro al mese in più ai lavoratori a basso reddito non è proprio la ‘risposta pronta ai problemi che si presentano’ di cui ieri ha parlato Draghi con riferimento alla sua ‘agenda’. Oggi Bombardieri della Uil, studi e simulazioni alla mano, parla di una ‘elemosina’”. Lo scrive su Facebook il presidente del Movimento 5 stelle Giuseppe Conte. 

“D’altro canto il ministero dell’Economia non è ancora riuscito a incassare la sacrosanta tassa sugli extraprofitti dei colossi energetici: all’appello mancano 9 miliardi che sarebbero utilissimi a famiglie e imprese. Ovviamente – aggiunge – il Movimento 5 Stelle ieri ha appoggiato il Decreto aiuti bis per tamponare i rincari, gli aumenti della benzina. In Parlamento faremo tutto il possibile per migliorare le cose. È però evidente a tutti, oggi forse ancora di più, quello che ripetiamo da mesi: questi interventi sono necessari ma del tutto insufficienti”. 

“Noi le risposte pronte, vere e forti – ricorda Conte – le abbiamo indicate al governo Draghi. L’ultima volta con i nostri 9 punti, respinti però al mittente. Il mittente, tuttavia, non si chiama né Giuseppe Conte né M5S. Sono gli italiani che non ce la fanno più”, conclude l’ex premier. 

FLASH

Le ultime

Quarta ondata di caldo, le previsioni per le prossime ore

In questa seconda parte della settimana si sta facendo strada sull’Italia una massa d’aria rovente associata, come sempre, dall’anticiclone...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella casella di posta che hai indicato.