Sulla costa del Messico montagne di alghe puzzolenti
S

La striscia

(Adnkronos) – L’alga sargassum sta invadendo le coste caraibiche del Messico: il problema è che la sua decomposizione genera idrogeno solforato. In piccole quantità, in aree aperte, non è molto di più di un odore fastidioso, ma nelle quantità viste in aree un tempo paradisiache sta diventando un rischio per i lavoratori che raccolgono le alghe senza protezioni nel caldo torrido. Quest’anno sembra essere peggiore persino dell’anno di picco della sargassum nel 2018. Le cause principali sono il riscaldamento climatico e la crescente quantità di azoto che l’uomo sversa in mare 

FLASH

Le ultime

Ministero del Mare, le imprese vogliono le mani libere

(Adnkronos) - “Non siamo affezionati ai nomi o agli slogan, ma preferiamo guardare alla sostanza. Se l’istituzione di...

Forse ti può interessare anche