Temporali nel weekend, ecco dove. Ma l’estate non è finita
T

La striscia

(Adnkronos) – “Bel tempo e sole con 15°C in Islanda, maltempo eccezionale verso le Isole Britanniche e caldo africano verso l’estremo Sud Italiano”. Questa, spiegano gli esperti del sito www.iLMeteo.it, “la sintesi del meteo previsto durante i prossimi giorni con una configurazione sinottica straordinaria: la spinta dell’Anticiclone delle Azzorre verso la Groenlandia e l’Islanda (fino al Circolo Polare Artico) farà sprofondare verso Sud il ‘Ciclone d’Islanda’ che si fermerà sul Regno Unito per almeno una settimana. Una situazione abbastanza rara con una bassa pressione profonda e decisamente molto stazionaria: la ‘trottola del maltempo’ sembra infatti voler girare per numerosi giorni, ferma su sé stessa, intorno ad un minimo ciclonico centrato 200 km ad Ovest di Cork, Irlanda. Sono previste successive tempeste verso l’Irlanda, intensi venti di burrasca meridionali con rovesci forti e frequenti verso Inghilterra, Galles e Scozia. Solo dalla metà della prossima settimana il ciclone irlandese si muoverà verso Est e potrebbe cambiare un po’ lo scenario europeo”. L’Italia sarà interessata “in parte da questo Ciclone Irlandese, con le condizioni generali che però saranno determinate dalla trottola sul Regno Unito”. 

Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it, indica infatti che il ‘motore perturbato irlandese’ invierà impulsi instabili verso il Centro-Nord Italia durante il weekend con la prima perturbazione atlantica autunnale. Avremo dei temporali sparsi durante il sabato specie al Nord-Ovest e sulla fascia tirrenica, la domenica più probabili al Centro: trattandosi di temporali non mancheranno ampi momenti soleggiati in un weekend che sarà comunque piuttosto variabile; solo al Sud il tempo sarà stabile, soleggiato e con caldo in aumento. Infatti, lo stesso motore perturbato, la stessa trottola ciclonica del Regno Unito, richiamerà, da domenica, correnti calde algerine verso l’Italia, ad iniziare dal Sud ma in estensione a tutta la Penisola durante la prossima settimana. 

In sintesi, nel weekend, il ciclone irlandese spingerà aria umida atlantica verso il Centro-Nord italiano in un contesto di variabilità perturbata, da lunedì 5 settembre invece trascinerà aria calda africana su tutta l’Italia: sono attesi picchi di 37-39°C in Sicilia, 35°C anche verso il resto del Sud e 33-34°C al Centro. Anche al Nord le temperature torneranno a salire, ma ormai le ore di luce sono diminuite ed il riscaldamento diurno risulterà più contenuto. Tuttavia, nonostante il sole tramonti verso le 19.30 in Sicilia, non si escludono 40°C all’ombra nelle zone interne tra Siracusa, Enna e Palermo: sono tornate le mezze stagioni, ma non per tutti. 

NEL DETTAGLIO 

Venerdì 2. Al nord: soleggiato, dal pomeriggio peggiora in Piemonte. Al centro: nubi irregolari. Al sud: a tratti nuvoloso. 

Sabato 3. Al nord: piogge e temporali specie al Nord-Ovest, in serata anche al Nordest. Al centro: peggiora su Toscana, Umbria e Marche, in nottata anche sul Lazio. Al sud: soleggiato con caldo in aumento. 

Domenica 4. Al nord: nebbie al mattino in Val Padana, poi in prevalenza soleggiato. Al centro: piogge forti sulle tirreniche, variabile altrove. Al sud: instabile su Campania e Appennini. 

Tendenza. Inizio della nuova settimana con sole quasi ovunque; caldo africano all’estremo Sud con 37-39°C e caldo in aumento anche al Centro-Nord. 

FLASH

Le ultime

Tutela degli oceani, passa la risoluzione europea

Fratelli d’Italia ha accolto con soddisfazione l’approvazione da parte del Parlamento europeo della risoluzione a tutela degli oceani.  Laddove...

Forse ti può interessare anche