Torna l’anticiclone africano, dopo i temporali arriva il caldo
T

La striscia

(Adnkronos) – L’anticiclone africano ci riprova. Nonostante le debolezze mostrate negli ultimi giorni, con piogge e temporali che hanno colpito molti angoli del nostro Paese, ecco che nel corso della settimana appena iniziata sole e temperature ben al di sopra delle medie stagionali torneranno ad espandersi con sempre maggiore vigore. 

Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it comunica che nella giornata odierna una profonda area di bassa pressione (ciclone) va approfondendosi tra la Penisola Iberica e le Isole Britanniche in pieno Oceano Atlantico, spostandosi poi verso le Isole Britanniche. Proprio a causa della circolazione ciclonica, con le correnti che ruotano in senso antiorario attorno al minimo depressionario, verrà richiamata verso il bacino del Mediterraneo aria molto calda di estrazione sub-tropicale continentale, proveniente direttamente dagli arroventati deserti di Marocco e Algeria.  

La “cuspide” del promontorio anticiclonico africano, ovvero la sua estremità, si spingerà in direzione dell’Europa meridionale, con conseguenze anche sull’Italia. 

Ci attendiamo dunque una fase climatica dai connotati tipicamente estivi con tanto sole su buona parte del Paese e soprattutto più calda del normale; infatti, le masse d’aria in arrivo dal continente africano faranno schizzare le temperature fin verso i 36°C, specie al Centro-Sud e sulle due Isole maggiori (previsti fino a 40°C in Sicilia).  

Caldo in aumento comunque anche sul resto del Paese dove, nonostante le colonnine di mercurio non raggiungeranno i 40°C, le temperature saliranno comunque ben sopra la media. 33/34°C si potranno raggiungere nelle aree interne del Centro ed in città come Firenze e Roma e i 31/32°C su molte aree della Val Padana. Al Nord, tuttavia, il tempo è destinato a peggiorare verso metà settimana a causa dell’arrivo di aria più fresca ed umida in discesa dal Nord Atlantico: occhi puntati soprattutto alla serata di Mercoledì 7 e a Giovedì 8 Settembre quando il sopraggiungere di una perturbazione potrebbe dar luogo a temporali anche forti su Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto, poi anche in Toscana. 

NEL DETTAGLIO 

Lunedì 5. Al nord: isolate foschie al mattino in Veneto, piovaschi sulle Alpi occidentali. Al centro: soleggiato. Al sud: bel tempo con caldo in sensibile aumento. 

Martedì 6. Al nord: dapprima soleggiato e asciutto ovunque, più instabile nel pomeriggio con temporali su Alpi e Prealpi. Al centro: bel tempo prevalente. Al sud: sole e caldo estivo.  

Mercoledì 7. Al nord: pressione in calo, dopo una mattinata con cielo poco nuvoloso, al pomeriggio peggiora gradualmente con alcune piogge e temporali. Al centro: ancora una giornata stabile e soleggiata ovunque. Al sud: bel tempo prevalente, soleggiato e molto caldo di giorno. 

TENDENZA. Una forte perturbazione atlantica raggiunge le regioni settentrionali nel corso di giovedì 8 settembre, attesi fenomeni localmente intensi; a seguire il maltempo interesserà le regioni centrali. Più ai margini il Sud Italia, dove resisterà l’anticiclone africano. 

FLASH

Le ultime

Ministero del Mare, le imprese vogliono le mani libere

(Adnkronos) - “Non siamo affezionati ai nomi o agli slogan, ma preferiamo guardare alla sostanza. Se l’istituzione di...

Forse ti può interessare anche