Champions, Inter-Bayern Monaco 0-2: ko nerazzurro
C

La striscia

(Adnkronos) – L’Inter viene sconfitta per 2-0 in casa dal Bayern Monaco nella gara valida per la prima giornata del Gruppo C di Champions League. Nell’altra sfida del girone, il Barcellona travolge il Plzen per 5-1. 

LA PARTITA – Per la sfida di San Siro il tecnico tedesco Nagelsmann cambia formazione rispetto all’1-1 di Berlino contro l’Union nell’ultimo turno di Bundesliga. Neuer confermato tra i pali, davanti a lui con De Ligt c’è Hernandez. A centrocampo Kimmich e Sabitzer, mentre davanti non ci sarà Musiala, al suo posto viene avanzato Mané con Muller trequartista centrale. Le ali sono invece sempre Coman e Sané. 

Nell’Inter, Inzaghi cambia tutto rispetto all’undici iniziale del derby. Le novità più grosse sono il debutto di Onana in porta, con D’Ambrosio che prende posto in difesa con Skriniar e Bastoni. Poi Dumfries, Brozovic e Calhanoglu insieme a Mkhitaryan e Gosens. In attacco Dzeko con Lautaro Martinez. 

Al 3′ Bayern subito pericoloso: conclusione di Kimmich dalla distanza, Onana si distende in tuffo e respinge. Al 6′ l’Inter risponde con Lautaro, lanciato in area da Dzeko. L’argentino resiste alla prima carica e calcia di collo destro da posizione defilata. La palla esce di poco sul secondo palo. I tedeschi fanno girare palla, al 9′ Muller viene servito sul dischetto del rigore da Sané e gira col sinistro sporco verso Onana che blocca. I padroni di casa rispondono al 17′ con D’Ambrosio che controlla e calcia con il sinistro ma Neuer è attento e blocca a terra. 

Il Bayern continua il forcing, al 23′ altra conclusione di Muller in area ma Onana risponde presente deviando in corner con la mano aperta. Al 25′ arriva però il vantaggio con Sané che, lanciato alle spalle della difesa nerazzurra da Kimmich, controlla al volo aggira Onana e deposita in rete con il piatto destro. Al 37′ tripla occasione per il Bayern con Onana che risponde alla grande sul destro di Davies, poi D’Ambrosio si immola sulla conclusione di Muller e Sabitzer calcia fuori la ribattuta. 

Ad inizio ripresa Lautaro calcia forte in mezzo, deviazione della difesa bavarese e palla che finisce dalle parti di D’Ambrosio ma il difensore nerazzurro calcia alto. L’Inter spinge alla ricerca del pari e al 50′ Dumfries crossa rasoterra dalla destra, la palla rimpalla sui piedi di Dzeko che col piattone non riesce a battere Neuer. Al 54′ ancora Inter pericolosa e sfortunata, Dzeko trova il colpo di testa ma la palla incoccia su un difensore ospite, rimane lì e nessuno riesce a ribadire in rete. 

I tedeschi ricominciano a macinare gioco dopo lo spavento e al 57′ Muller si ritrova la palla tra i piedi in area, calcia verso la porta ma colpisce in pieno Mané. Poi al 65′ Onana viene salvato dal palo dopo una presa difettosa sul cross di Kimmich deviato da Bastoni verso la porta. Passa un minuto e al 66′ arriva il bis: doppio triangolo in area tra Sané e Coman, chiuso dal tiro-cross del primo sul quale interviene alla disperata D’Ambrosio senza riuscire a togliere la palla dalla porta, ingannato anche da una leggera deviazione di Onana.  

Si aprono altri spazi e i bavaresi ci vanno a nozze ma Mané calcia basso col sinistro sul primo palo trovando la deviazione di Onana con il piede. Nel finale di gara ultima occsione per l’Inter all’83’ con Gagliardini che recupera palla in area, il suo tocco serve Correa tutto solo davanti a Neuer ma l’argentino apre troppo il destro rasoterra e non trova la porta avversaria. 

FLASH

Le ultime

Cipro in campo per il ripopolamento dei grifoni

(Adnkronos) - Cipro ha liberato otto grifoni, nel tentativo di incrementare una popolazione un tempo fiorente e ora criticamente...

Forse ti può interessare anche