Covid Cina, a Chengdu lockdown ‘senza fine’
C

La striscia

(Adnkronos) – Resta il lockdown a Chengdu, nella provincia cinese del Sichuan colpita lunedì dal terremoto di magnitudo 6.8. Le autorità, si legge sul Guardian, hanno prorogato sine die il lockdown per la maggior parte dei distretti della città con 21 milioni di abitanti che ha anche dovuto fare i conti con terribili ondate di calore e interruzioni di corrente. Tutto in nome della politica ‘Zero Covid’. E crescono i timori per le forniture dal momento che Chengdu ospita un impianto importante di Foxconn, che fornisce Apple, così come Jabil. 

Chengdu è in lockdown dal primo settembre. Le misure avrebbero dovuto essere revocate oggi, ma per le autorità locali “ci sono ancora rischi di diffusione” in “alcune aree”. Per la popolazione costretta al lockdown sono previsti test Covid quotidiani. Per una manciata di distretti il lockdown duro è finito, ma ancora domani e sabato ci saranno cicli di test di massa e comunque gli abitanti non possono spostarsi in altri distretti né lasciare la città se non per questioni “indispensabili”. 

Ieri, riporta stamani l’agenzia ufficiale Xinhua, in tutto il gigante asiatico sono stati confermati 241 casi di trasmissione locale del Covid-19, 69 dei quali nel Sichuan, oltre a 1.093 casi relativi a pazienti asintomatici. 

FLASH

Le ultime

Cipro in campo per il ripopolamento dei grifoni

(Adnkronos) - Cipro ha liberato otto grifoni, nel tentativo di incrementare una popolazione un tempo fiorente e ora criticamente...

Forse ti può interessare anche