Elezioni, maratona Salvini social: show un po’ Mentana e un po’ Vespa
E

La striscia

(Adnkronos) – ‘Maratona Salvini’. Così il leader della Lega nell’ultimo giorno di campagna elettorale diventa un caso social, dove si infila a capofitto, senza mancare neanche una delle più diffuse piattaforme. Su Facebook, Instagram, Twitter, TikTok e altri social di nicchia, dal nome difficile ma noti ai giovanissimi, spuntano le immagini dai suoi uffici della Lega. Lo sfondo è quello delle foto di famiglia, figli, immagini con la fidanzata Francesca Verdini, e anche tante istituzionali, con Mattarella e altri personaggi internazionali. 

Dirette nelle dirette, spuntano dai video disseminati su tavoli e tavolini, il volto di Luca Zaia, che parla di autonomia, mentre Salvini acconsente con la testa. Tocca pure a Attilio Fontana, che esalta l’idea del ministero del digitale a Milano. Salvini scandisce tempi e ‘mi piace’: “sono le 15.24 e in 356mila avete messo mi piace su TikTok”. Note personali si alternano ai temi del programma elettorale. “Oh, rega, sapete quanti chili ho perso? Noveeeeee”, dice accompagnando il successo con un fischio simil-giovanile. 

Salvini cita i tantissimi post che arrivano dai collegati. E li legge. A chi gli dice ‘scemo’ replica con ironia: “Solo 5 lettere…”. A chi lo elogia concede l’onore della lettura integrale del post. Poi quasi un sondaggio su canone Rai. Mentre mostra un foglio di carta intestata ‘Senato della Repubblica’, su cui si legge in giallo ‘Canone Rai’ conta i sì e i no all’abolizione che i suoi fan postano. “Luigi dice sì, Marco pure, Andrea dice invece no, poi lui sì, lui pure… bene, allora lo aboliremo”, conclude strappando il foglio a favore delle tante videocamere e telefonini che lo riprendono, mandano le immagini sul web.  

Un po’ alla Mentana, con gli ospiti che vengono invitati a parlare, a dare il loro contributo live, con tempi serrati, nella maratona del capitano leghista, un po’ Bruno Vespa, perché ogni tanto suona pure il campanello dello ‘studio’, e lui fa accomodare in poltrona l’ospite di turno, a partire dai giornalisti che poi vengono invitati a porre qualche domanda. La sorpresa è la ‘carrambata’, è suo figlio Federico Salvini, che sbuca dal video e gli promette il voto: “Un regalo bellissimo, non da politico, ma da papà. Mi hai emozionato”, dice lui. Non mancano le pause caffè, perché “saremo insieme quattro ore”. Uno dietro l’altro, poi si torna al lavoro. “Abbiamo superato i 600mila mi piace…”, gongola.  

FLASH

Le ultime

Meloni, parole d’ordine per l’agricoltura: sovranità, sostenibilità, qualità

“Questo evento - interviene Giorgia Meloni al Villaggio Contadino di Coldiretti a Milano - si rinnova in momento difficile...

Forse ti può interessare anche