Serit consegna alle scuole i contenitori per plastica e carta
S

La striscia

Sviluppare una sensibilità ambientale e mettere in atto comportamenti sostenibili è ben più che una moda, si tratta di un percorso necessario per salvaguardare le risorse naturali e lasciarle in eredità alle nuove generazioni. Ma come sensibilizzare anche i bambini e i ragazzi? Che ruolo hanno la scuola e le aziende in questo percorso?

“Qui si inserisce Ser.i.t., protagonista attiva fra Comune, scuole, insegnanti ed alunni – ha dichiarato il Presidente Massimo Mariotti nel corso della presentazione dell’iniziativa tenutasi nella sala consiliare del Municipio di Roverè. – Ogni classe ed ogni aula, di ogni ordine e grado, di Bosco Chiesanuova, Cerro, Roverè Veronese, Velo Veronese, San Mauro di Saline e Sant’Anna d’Alfaedo è stata dotata di nuovi contenitori per la raccolta differenziata della carta e della plastica. I quantitativi di raccoglitori a nostra disposizione erano piuttosto limitati – ha aggiunto Mariotti, – e si è quindi valutato di gestirli attraverso gli ultimi Comuni che sono partiti con nuovi sistemi di raccolta differenziata, come il porta a porta, e che necessitano quindi di input maggiori legati alla sensibilizzazione”. La scuola, da sempre sensibile a queste tematiche, promuove da anni la raccolta differenziata della carta e della plastica. Per coinvolgere e responsabilizzare maggiormente i ragazzi in ogni classe da anni è possibile utilizzare contenitori per la raccolta differenziata, recipienti che con il tempo si usurano e non sempre Comuni o Istituti Scolastici sono in grado di provvedere ad un cambio ciclico.

Nelle scorse settimane Ser.i.t. ha pertanto consegnato i nuovi contenitori in grado di coprire tutte le aule di asili, scuole primarie e secondarie di sei Comuni della Lessinia. Nello specifico, sono stati dotati il Comune di Bosco di 70 coppie di contenitori, Cerro 45, Roverè Veronese 30, Velo Veronese 15, Sant’Anna D’Alfaedo 35, San Mauro di Saline 25. “Siamo convinti che i nuovi contenitori posizionati all’interno delle aule, – ha dichiarato la Vice Presidente di Ser.i.t Laura Nascimbeni – grazie alla loro forma particolare e alla grafica di design, possano essere incentivo a migliorare la qualità della raccolta differenziata partendo dall’età infantile. I colori di carta e plastica sono in linea con quelli della normativa europea, giallo per la plastica, blu per la carta. Per cui facilmente riconoscibili”. Stefano Marcolini, sindaco di Roverè affiancato dal consigliere comunale Oliviero Fiorini, si è detto particolarmente soddisfatto della consegna alle scuole dei nuovi contenitori “in quanto lanciamo un nuovo messaggio: i nostri prodotti stanno acquistando valore anche dal punto di vista dell’immagine perché rappresentano un elemento importante per la nostra economia, ma oggi lanciamo un ulteriore messaggio ai nostri ragazzi affinché la tutela dell’ambiente diventi una priorità”.

Alessio Perpolli, dirigente dell’Istituto Comprensivo di Bosco Chiesanuova che abbraccia quasi tutta la Lessinia, dal momento che comprende un territorio di 175 Km quadrati, ha precisato “che noi abbiamo già iniziato a lavorare in questa direzione ormai da tempo, tant’ è che abbiamo attivato una commissione sulla sostenibilità coinvolgendo un gruppo di docenti sensibili a questo argomento, con un lavoro capillare a partire dalla scuola dell’infanzia”. Giorgia Zanini, vicesindaco di Bosco Chiesanuova, ha rimarcato come questa iniziativa di Ser.i.t verso il mondo della scuola “sia particolarmente apprezzata soprattutto da chi vuole conservare il nostro ambiente stupendo della Lessinia. Devo dire che i ragazzi spesso sono molto più bravi e sensibili rispetto agli adulti, ecco perché dobbiamo educarli affinché educhino anche noi”. 

Italo Bonomi, sindaco di San Mauro di Saline, ha spiegato che l’attenzione della sua amministrazione “verso il mondo della scuola ha portato il numero di iscritti alle primarie da 14 a 60, per cui sono particolarmente felice di questa sensibilizzazione ecologica di Ser.i.t verso i ragazzi”. Maurizio Alfeo, Direttore Generale di Ser.i.t, riferendosi alla raccolta porta a porta ha evidenziato come “questa è particolarmente adatta per un territorio vasto come quello della Lessinia. Il successo che ha avuto è stato per noi molto importante, per cui ringraziamo i cittadini che ci danno una mano a fornire un buon servizio. L’attenzione verso il mondo della scuola non è solo educativa ma anche pratica, dal momento che la scuola produce parecchi rifiuti, quasi esclusivamente differenziati”. Il successo riscontrato dalla raccolta differenziata in Lessinia è stato sottolineato anche dal sindaco di Cerro Antonio Bertasi, “dal momento che col porta a porta nel nostro Comune siamo passati dal 40 all’90 %”.

FLASH

Le ultime

Skoda lancia il nuovo servizio Pay to Park

(Adnkronos) - Skoda Pay to Park è il nuovo servizio che consenta di pagare il parcheggio direttamente tramite app....

Forse ti può interessare anche