Il riconoscimento facciale può aiutare a preservare le foche
I

La striscia

(Adnkronos) – La tecnologia di riconoscimento facciale è per lo più associata alla sorveglianza, ma gli scienziati ritengono di aver trovato un nuovo impiego: salvare le foche. I ricercatori della Colgate University hanno sviluppato SealNet, un database di volti di foche creato usando foto dei mammiferi realizzate nello stato Usa del Maine. L’accuratezza dello strumento è vicina al 100%. Catalogare i volti delle foche e usare l’apprendimento automatico per identificarli può aiutare gli scienziati a farsi un’idea più precisa dei luoghi frequentati da questi animali e proteggerli in maniera più efficace. 

 ​ 

FLASH

Le ultime

Sicilia, scontro frontale tra Miccichè e Assessore Falcone

(Adnkronos) - La divisione in Fi finisce quasi in rissa alla festa tricolore, volano stracci tra i due forzisti. ---politicawebinfo@adnkronos.com...

Forse ti può interessare anche