Salute, Bosco (Simsi): “Stimoliamo giovani verso medicina subacquea e iperbarica”
S

La striscia

 

(Adnkronos) – “Ci occupiamo di problematiche legate alla medicina subacquea, sfruttiamo la pressione delle camere iperbariche per curare disordini, non solo legati alle embolie, velocizzare la guarigione delle ferite, limitare le degenerazioni ossee e i processi infettivi maggiori. Il nostro obiettivo, però, è stimolare le nuove generazioni ad avvicinarsi a questa specialità di nicchia”. Così Gerardo Bosco, presidente della Società italiana medicina subacquea e iperbarica (Simsi). Attraverso “le università e la Scuola di specializzazione in anestesia e rianimazione e tre master – ancora l’esperto – ci stiamo muovendo nella giusta direzione. Per raggiungere il nostro intento collaboriamo anche con la Marina militare, così come con tutte le specializzazioni, dalla chirurgia vascolare all’ortopedia, passando per l’otorinolaringoiatria”. 

 

FLASH

Le ultime

Esports, i Mkers vincono la prima Italian Cup di Rainbow Six Siege

(Adnkronos) - La serata di venerdì 25 alla Milan Games Week & Cartoomics è stata animata dalla finale della...

Forse ti può interessare anche