3.8 C
Rome
sabato 28 Gennaio 2023

Al Ces 2023 Samsung presenta la sua vision di un mondo connesso e più ‘calmo’
A

La striscia

(Adnkronos) – E’ una visione per un mondo connesso più “calmo” e sostenibile, con tecnologie all’avanguardia in grado di migliorare la vita degli utenti attraverso esperienze più smart, personalizzate e intuitive quella che Samsung ha condiviso nella conferenza stampa al Ces 2023 di Las Vegas. Jong-Hee (JH) Han, Vice Presidente, CEO e Responsabile della Divisione DX (Device eXperience) di Samsung Electronics, ha aperto la conferenza stampa illustrando la strategia Samsung per garantire un’esperienza sempre connessa durante i momenti più importanti della vita delle persone (a casa, in auto e a lavoro), ribadendo l’impegno dell’azienda per un futuro più sostenibile con un mondo connesso all’insegna della calma e della tranquillità, concentrandosi sulla facilità di collegamento tra device e su prodotti progettati per rendere l’uso quotidiano della tecnologia più sostenibile.  

“Siamo consapevoli di avere una vision ambiziosa”, ha affermato il Ceo JH Han. “L’intento è risolvere le sfide reali di oggi e comprendere le esigenze e le aspirazioni future dei consumatori. Servirà tempo, innovazione e collaborazione con partner di tutto il mondo. È tuttavia un impegno che non intendiamo mancare e siamo già al lavoro per renderlo concreto.”  

Samsung ha rimarcato la centralità che riserva alle questioni ambientali ribadendo una serie di obiettivi nel campo della sostenibilità e annunciando la progettazione di prodotti innovativi e partnership strategiche. Entro il 2050, tutte gli impianti Samsung utilizzeranno le rinnovabili per soddisfare le proprie esigenze energetiche e tagliare il traguardo di zero emissioni nette (Net Zero). Nel breve termine, entro il 2027, la Divisione DX (Device eXperience) effettuerà la transizione completa alle fonti energetiche rinnovabili, raggiungendo l’obiettivo di zero emissioni nette entro il 2030.  

Samsung ha spiegato che, per promuovere gli obiettivi di sostenibilità, la strategia Everyday Sustainability, che consiste nell’integrare funzioni sostenibili nei prodotti e servizi più popolari dell’azienda, contribuirà a preservare l’ambiente. Questo significa, tra l’altro, realizzare prodotti più sostenibili attraverso uno studio innovativo sui materiali e nel campo dell’efficienza energetica. “Integrando la sostenibilità nell’esperienza di prodotto, e grazie ai numerosi utenti che utilizzano i nostri device in tutto il mondo, saremo in grado di contribuire alla salute del pianeta”, ha dichiarato Inhee Chung, Vice Presidente del Corporate Sustainability Center di Samsung. “Di conseguenza, alcuni dei nostri prodotti più popolari sono ora tra i più sostenibili.” 

Il gruppo coreano ha ricordato che molti dei propri TV e smartphone sono prodotti con materiali riciclati, tra cui la plastica riciclata dagli scarti delle reti da pesca recuperate dagli oceani, e che gli elettrodomestici e i chipset di memoria e della rete 5G dell’azienda garantiscono un risparmio energetico agli utenti. Inoltre anche servizi quali SmartThings Energy e AI Energy Mode, aiutano i consumatori a risparmiare energia e abbattere i costi, riducendo al contempo il loro impatto ambientale. 

Samsung ha condiviso il palco della conferenza stampa con Patagonia, leader globale dell’abbigliamento outdoor, per parlare della partnership tra le due aziende, schierate per combattere il problema delle microplastiche, le minuscole particelle spesso presenti negli indumenti che si disperdono nei mari, nei laghi e nei fiumi a ogni lavaggio. Vincent Stanley, Director of Philosophy di Patagonia, è intervenuto alla conferenza per spiegare che le due aziende hanno sviluppato una nuova tecnologia Less Microfiber Cycle , in via di integrazione sulle lavatrici Samsung, che è in grado di ridurre del 54% le microplastiche rilasciate durante il ciclo di lavaggio. Sulla scia del ciclo Less Microfiber Cycle , Samsung e Patagonia hanno di recente sviluppato un nuovo filtro Less Microfiber, atto a ridurre la dispersione delle microplastiche e impedire loro di raggiungere i mari al termine del ciclo di lavaggio.  

Nel frattempo, James Kwon, Product Manager di ENERGY STAR for Consumer Electronics presso l’EPA, l’agenzia statunitense per la tutela ambientale, ha annunciato che la home experience connessa con SmartThings di Samsung è il primo sistema di gestione dell’energia domestica sul mercato di massa ad aver ricevuto la certificazione ENERGY STAR SHEMS. Nell’ambito dell’impegno a favore della sostenibilità, Samsung prosegue inoltre la collaborazione con diversi stakeholder. Un esempio è la sinergia stretta da Samsung con Carbon Trust e altri leader nel settore tecnologico per sviluppare la prima specifica di settore in materia di rilevazione, rendicontazione e decarbonizzazione delle emissioni correlate ai dispositivi connessi durante il loro uso. 

Samsung ha illustrato i suoi piani per continuare a migliorare le esperienze di vita connessa, oggi e in futuro. Durante la conferenza stampa, Jaeyeon Jung, Vice Presidente Esecutivo e Responsabile di SmartThings, ha posto in luce come funzionalità quali SmartThings Home Monitor e SmartThings Pet Care rendano più accessibile l’esperienza connessa, monitorando e avvisando tramite notifica se si verifica qualcosa di insolito all’interno della propria abitazione, sia che questo coinvolga le persone sia che si parli di animali domestici. Questi servizi, offerti dagli Smart TV Samsung, sono solo alcuni esempi di come i device e la piattaforma connessa SmartThings riescano a creare una casa ancora più smart. 

Elemento chiave di questa vision è la maggiore interoperabilità, che consente agli utenti di connettere sempre più dispositivi, sia di Samsung sia di altri marchi partner. Seguendo il trend del settore di introdurre un nuovo livello di compatibilità tramite lo standard Matter per smart home, anche Samsung ha abbracciato questo approccio. SmartThings è stato uno dei primi marchi ad adottare Matter e Samsung è tra i membri fondatori della Home Connectivity Alliance (HCA).  

Inoltre, in occasione della conferenza stampa al CES, l’azienda ha annunciato l’ultimissima novità per case intelligenti, ovvero la SmartThings Station, il primo prodotto Samsung con supporto Matter integrato. Si tratta di un approccio innovativo ed economico per dare impulso alle esperienze SmartThings in ambiente domestico e facilitare l’interazione con i dispositivi connessi. La SmartThings Station converte il caricatore wireless di Samsung in un hub per smart home in grado di gestire vari aspetti della vita domestica premendo semplicemente un pulsante .  

In ambito di esperienze connesse sono state svelate anche nuove partnership, fra cui un ampliamento della collaborazione con Philips Hue. Jasper Vervoort, Senior Vice Presidente e General Manager di Philips Hue, ha illustrato un nuovo modo per sincronizzare i contenuti dei TV Samsung con le luci Philips Hue tramite l’app Philips Hue Sync TV, scaricabile direttamente dall’app store dei TV Samsung. È la prima soluzione che consente di sincronizzare illuminazione e contenuti dei TV Samsung senza dover ricorrere all’uso di hardware aggiuntivo.  

Dato il crescente aumento di dispositivi connessi, Samsung ha sottolineato anche il ruolo chiave delle innovazioni relative alla privacy e alla sicurezza nella realizzazione di un ecosistema di dispositivi connessi. Con Samsung Knox Matrix, l’azienda alza l’asticella nella sicurezza dei dispositivi. Questa soluzione di imminente rilascio sincronizza le credenziali tra i dispositivi in modo semplice e sicuro e protegge le informazioni sensibili grazie a un monitoraggio reciproco multilivello, abilitato dalla tecnologia blockchain privata.  

L’esperienza connessa si estende anche ai viaggi in auto. Marcus Futterlieb di Harman ha svelato i piani di Samsung e Harman per raggiungere un nuovo livello di intelligenza, personalizzazione e praticità nell’esperienza a bordo (ICX, In-Car eXperience). Centrale in questa collaborazione è Harman Ready Care, che utilizza un algoritmo di machine learning per raccogliere e processare i dati rilevati dai sensori delle autovetture per misurare il grado di stanchezza e distrazione del conducente, offrendo opzioni personalizzate di intervento per ridurre i rischi e contribuire a migliorare il benessere di chi è alla guida. 

L’azienda coreana ha quindi presentato anche innovazioni e tecnologie di prossima generazione basate sugli ultimissimi sviluppi dell’intelligenza artificiale (AI). Esperienze consentite dall’AI spaziale – come il JetBot AI+ – pongono le basi per esperienze connesse tra le mura domestiche che si adattano alle dimensioni e alla conformazione dell’ambiente di ciascun utente.  

Samsung ha anche svelato un’anteprima dell’app Relumino, che quest’anno sarà presente su modelli selezionati di TV Neo QLED 8K e 4K per migliorare l’esperienza di visione degli spettatori ipovedenti. Relumino accentua i contorni e migliora il contrasto e i colori, rendendo le immagini più nitide e definite . Inoltre Samsung ha presentato un nuovo modello di occhiali Relumino, proposti per la prima volta al CES 2018 nel contesto del progetto C-Lab, il programma di accelerazione delle startup, nonché l’app mobile per rendere l’esperienza visiva più gradevole e personalizzata su qualsiasi schermo.  

FLASH

Le ultime

Pnrr, 12 mln alla Basilicata per sicurezza strutture scolastiche e risparmi energetici

(Adnkronos) - La giunta regionale della Basilicata ha adottato un atto di indirizzo per individuare gli interventi da inserire...

Forse ti può interessare anche