6.5 C
Rome
mercoledì 29 Marzo 2023
Italiaambiente è partner di Adnkronos

Arezzo, gli amputano il pene ma il tumore non c’era
A

La striscia

(Adnkronos) – L'intervento chirurgico è riuscito, l'amputazione del pene, ma il tumore non c'era e così l'urologo è sotto accusa mentre il paziente si ritiene vittima di un gravissimo danno e chiede di essere risarcito. Il delicato caso sanitario è oggetto di un fascicolo giudiziario che il 9 marzo arriva nell'aula del giudice del Tribunale di Arezzo, Claudio Lara, per l'udienza preliminare.  A rischiare il processo, riferisce il 'Corriere di Arezzo', è un medico trentenne che il 13 novembre 2018 eseguì all'ospedale San Donato di Arezzo l'operazione chirurgica demolitiva su un uomo, classe 1954, della Valtiberina, che era stato precedentemente visitato in ottobre. Si sospettava una patologia tumorale al pene poi smentita dagli esami istologici "tardivi", secondo i legali del paziente, sui tessuti prelevati. —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

FLASH

Le ultime

Saints Row, svelati i nuovi contenuti del pass di espansione

(Adnkronos) - Deep Silver e Volition hanno oggi svelato i contenuti del pass di Espansione di Saints Row: due...

Forse ti può interessare anche