30.4 C
Los Angeles
lunedì, Luglio 15, 2024

Attentato Trump, un agente ha provato a fermare il cecchino

(Adnkronos) - Un agente di polizia ha...

Coming out di Ralf Schumacher, su Instagram foto con il compagno

(Adnkronos) - L'ex pilota di Formula Uno...

Attentato Trump, Crooks avrebbe agito da solo: il punto sulle indagini Fbi

(Adnkronos) - Le indagini sull'attentato a Donald...

Pasolini, chiesta riapertura caso: “Verificare tre Dna”
P

La striscia

(Adnkronos) – Depositata in Procura a Roma una istanza per chiedere la riapertura delle indagini sull’omicidio di Pier Paolo Pasolini, avvenuto ad Ostia il 2 novembre 1975. Nell’istanza, redatta dall’avvocato Stefano Maccioni, a nome del regista David Grieco e dello sceneggiatore Giovanni Giovannetti, si chiede di verificare a chi appartengano tre Dna individuati dai carabinieri del Ris nel 2010 sulla scena del crimine. "Quella notte all’Idroscalo di Ostia Pino Pelosi non era solo – spiega l’avvocato Maccioni -, ci sono almeno tre tracce, tre ‘fotografie’ di persone e ciò giustifica il perché, dopo quasi 50 anni, è ancora possibile arrivare ad una verità giudiziaria. Una verità che si baserebbe su dati scientifici, sulla presenza di tre Dna: da qui si deve partire per svolgere le indagini per accertare a chi appartengono".  “Nella prima indagine questo si è fatto in modo parziale – si spiega – vennero esaminati circa 30 Dna ma oggi è tempo di fare verifiche più diffuse tenendo presenti anche le dichiarazioni di Maurizio Abbatino, esponente della Banda della Magliana, che alla Commissione Antimafia dà una giustificazione sul perché Pasolini si recò all’Idroscalo di Ostia: non era lì per consumare un rapporto sessuale occasionale con Pino Pelosi, con il quale lo scrittore aveva una relazione, ma per riottenere le pizze di ‘Salò, le 120 giornate di Sodoma’ che gli erano state sottratte e a cui teneva tantissimo”. Per Maccioni, Grieco e Giovannetti, Pasolini venne “attratto in una trappola e lì venne aggredito a morte. Nell’istanza di centinaia di pagine forniamo molti elementi, tante tessere che i magistrati devono mettere insieme”. —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

FLASH

Le ultime

Vino, a VinoVip Cortina ‘Civiltà del bere’ consegna a Marina Cvetic il Premio Khail 2024

(Adnkronos) - È Marina Cvetic, amministratore unico di Masciarelli Tenute Agricole, la vincitrice del 'Premio Khail 2024', titolo che...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella tua casella di posta.