14 C
Los Angeles
lunedì, Maggio 20, 2024

Spirito Autoctono La Guida 2023 arriva in libreria
S

La striscia

(Adnkronos) – Torna per la sua terza edizione Spirito Autoctono La Guida, il volume ideato da Francesco Bruno Fadda in collaborazione con il gruppo creativo di Affinità Elettive Studio e Vini Buoni d’Italia, edito dal Touring Club Italiano. Un volume che vuole guidare sempre di più il pubblico alla scoperta e alla fruizione di prodotti che non sono, decisamente, solo beverage. Per questo insieme alle schede prodotto, oltre 500, la redazione ha preparato un corredo di strade, approfondimenti e valutazioni per chiudere il cerchio di un progetto che è divulgativo e di intrattenimento insieme. In parallelo c’è infatti la narrazione: articoli di ampio respiro, approfondimenti tecnici, racconti di aziende vessillo dei territori in cui nascono, ricette per drink veramente autoctoni. Tutto quello che rende Spirito Autoctono La Guida un libro a 360° per gli appassionati del bere italiano, oltre che una vera e propria bussola per lo “spiriturismo”, l’ultima frontiera di settore all’interno del grande mondo del turismo enogastronomico.  
“La produzione liquoristica e distillatoria italiana è una bandiera di cui andare fieri. Di cui andiamo fieri. E che ogni anno di più siamo orgogliosi di raccontare nella nostra Guida – ha detto Francesco Bruno Fadda, direttore di Spirito Autoctono La Guida – Dai primi studi avanguardistici alla ricerca sempre più entusiasta e competente, il percorso che abbiamo avuto la passione – e anche un po’ il coraggio – di seguire passo passo, come un bambino, oramai è un dato di fatto sotto gli occhi di tutti. La distillazione e la liquoristica italiane non sono più fenomeni da tenere nello scaffale polveroso della credenza della nonna. Sono vere e proprie gemme identitarie. E innovative. Quello che prima era un Rinascimento spiritoso da tenere d’occhio – aggiunge – adesso è un Metodo, sia distillatorio che promozionale, che identifica il nostro Paese ed è una carta fondamentale nell’evoluzione del turismo enogastronomico. Oggi, una delle più grandi risorse economiche di cui siamo in possesso”.
 
“Questo volume nasce da un lungo lavoro di studi e degustazioni, che ha censito e classificato i prodotti del buon bere italiano selezionandoli in base alla qualità, alla territorialità e alla cura artigianale e ambientale di cui sono espressione – ha affermato Franco Iseppi, Presidente di Touring Club Italiano – La guida è, dunque, una fotografia dello stato dell’arte ma anche una preziosa traccia di turismo enogastronomico sulla scia delle migliori aziende produttrici, delle distillerie aperte a degustazioni e visite guidate, dei locali con le migliori carte in cui fare esperienza diretta delle scelte dei commissari. Scelte che non di rado conducono in paesi e campagne fuori delle rotte più battute. Uno strettissimo rapporto lega quanto selezionato in queste pagine ai territori di cui sono frutto, con le loro specifiche diversità di paesaggi e culture, consuetudini, piante, sapori, profumi. È un legame- conclude Iseppi – che pone questa guida, nella sua seconda edizione, ben all’interno dell’ormai tradizionale attenzione del Touring Club Italiano: far conoscere e valorizzare il nostro patrimonio storico-ambientale in tutti i suoi aspetti, promuovendone la fruizione responsabile e consapevole.”
 Adnkronos – Vendemmie
 —winewebinfo@adnkronos.com (Web Info)

FLASH

Le ultime

Perugia, Scoccia firma patto con città: ”Sarò sindaco di tutti”

(Adnkronos) - Sono state presentate ieri in all'Auditorium Capitini di Perugia le otto liste elettorali che compongono la coalizione...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella tua casella di posta.