-0.8 C
Rome
venerdì 8 Dicembre 2023
Italiaambiente è partner di Adnkronos

Turismo, Catani (FH55 Hotels): “Esperienza di benessere e servizio anticipatorio per ospite”
T

La striscia

(Adnkronos) – "Crediamo che la base di tutto sia offrire un'esperienza di benessere per l'ospite, partendo dalla camera e creando un ambiente confortevole. Inoltre, ogni nostro hotel deve offrire un'eccellente esperienza culinaria in tutte le sue forme, dalla colazione all'offerta del minibar. Infine, crediamo nell'importanza del servizio anticipatorio e delle piccole sorprese che contribuiscono alla fidelizzazione dei nostri ospiti". Queste la ricetta per rispondere alle aspettative della clientela di lusso negli hotel secondo la visione del vicepresident Operations del Gruppo FH55 Hotels di Firenze, Claudio Catani, un professionista con una vasta esperienza nel mondo dell'hotellerie di lusso. Da aprile al vertice del gruppo FH55 Hotels che da oltre 60 anni è gestito dalla famiglia Innocenti, Claudio Catani mira adesso, grazie alla sua esperienza e le competenze maturate negli anni, alla crescita e al riposizionamento del gruppo alberghiero nel segmento upscale. Primo obiettivo raggiunto in pochi mesi l’inserimento del Grand Hotel Palatino tra i Top10 di Roma dei Condé Nast Traveler Readers’ Choice Awards 2023, il premio basato sulle scelte dei lettori più esigenti di tutto il mondo.  Quando gli è stato chiesto quali caratteristiche l'hanno plasmato come manager del settore, Catani ha sottolineato il suo profondo legame con l'hotellerie sin dalla giovinezza: "Fin da piccolo ho avuto l'opportunità di vivere da vicino il mondo dell'hotellerie di lusso, grazie a mio padre che lavorava come Primo Portiere presso l'Excelsior di Firenze. Quell'ambiente, con la sua eleganza, la musica rilassante e l'abilità nel gestire le relazioni con ospiti di alto profilo, ha ispirato la mia passione per questo settore. Ho deciso che avrei fatto parte di questo mondo e mi sarei impegnato al massimo per farlo. La mia formazione tecnica e manageriale, unita all'esperienza sul campo, ha completato il mio percorso". Sull'argomento della scelta di FH55 Hotels, Catani ha condiviso le ragioni dietro la sua decisione: "Ho conosciuto gli imprenditori alla guida di questo gruppo e sono rimasto affascinato dalla loro storia imprenditoriale, dalla loro dedizione alle aziende e dalla loro continua ricerca di miglioramento. Ho condiviso la visione aziendale di FH55 Hotels: 'To be the Home Away from Home for our Employees and our Guests'". Per quanto riguarda ciò che FH55 Hotels offre ai suoi ospiti, Catani ha evidenziato i punti di forza del gruppo: "I nostri alberghi si trovano in location uniche, offrendo servizi anticipatori e strutture progettate per soddisfare le esigenze dei nostri ospiti, sia nazionali che internazionali. Mettiamo grande attenzione nella ristorazione e nella valorizzazione delle caratteristiche geografiche delle nostre strutture". Infine, Catani ha condiviso il suo approccio alla gestione del personale: "Apprezzo collaboratori con personalità sicura, capaci di lavorare in team, sostenendo le proprie idee dopo un'analisi approfondita ma anche pronti a collaborare e allinearsi con il team. La diversità di opinioni e l'orientamento al successo dell'operazione sono fondamentali". Guardando al futuro, Catani ha rivelato ambiziosi progetti di ristrutturazione e riqualificazione per le strutture di FH55 Hotels, dimostrando la determinazione dell'azienda a rimanere all'avanguardia nell'hotellerie di lusso. La prima ad essere oggetto di restyling sarà il Grand Hotel Palatino di Roma che a partire da novembre vedrà il rifacimento completo di tre piani a cura dell’architetto Marco Giammetta. “Alla fine della ristrutturazione, l’albergo avrà una capacità ridotta da 198 camere a 157 e passerà al segmento lusso con la classificazione a 5 stelle. Questi sono nel brevissimo gli obiettivi del gruppo e i motivi per cui sono stato chiamato e per cui ho accettato con entusiasmo questa nuova sfida”, ha concluso Claudio Catani.    —lavoro/professionistiwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

FLASH

Le ultime

Molly e i giovani prigionieri di social e algoritmi, viaggio alle origini del disagio

(Adnkronos) - I primi campanelli d'allarme erano suonati già nella seconda metà del 2020. Diversi team di scienziati nel...

Forse ti può interessare anche