13.5 C
Los Angeles
mercoledì, Febbraio 28, 2024

Palamara (Iss), ‘approccio One Health è nel Dna delle istituzioni’
P

La striscia

(Adnkronos) – “L'Istituto superiore si sanità (Iss) ha nel suo Dna l'approccio One Health (Salute unica, ndr) perché al suo interno ha dipartimenti di salute umana, animale e ambientale. C'è una collaborazione molto stretta tra i dipartimenti e con il ministero della Salute, che è concepito in termini di One Health, perché anche al suo interno ci sono queste tre direzioni che collaborano tra loro. Oggi stiamo facendo molta più attenzione di prima a divulgare in chiave One Health quello che si fa". Così Anna Teresa Palamara, direttore Dipartimento Malattie infettive dell'Iss, a margine della presentazione del Libro Bianco ‘One Health: sostenibilità, benessere e prevenzione’ progetto di Msd Animal Health, presso la Camera dei Deputati. “I programmi in cui sono coinvolte tutte e tre le componenti umana, animale e ambientale – continua Palamara – sono molti. Per citarne alcuni, il programma di sorveglianza delle arbovirosi, che si fa sia nelle zanzare sia nell'uomo, che attraverso dei controlli ambientali; il controllo di sorveglianza dell'influenza aviaria negli animali e nell'uomo. In tutte queste circostanze One Health significa collaborazione tra esperienze diverse che necessariamente devono ‘complementarsi’ con diversi obiettivi, come la salute dell'uomo, ma anche la filiera alimentare e la conservazione dell'ambiente. Ci sono competenze ed esperienze complementari – conclude – che devono parlarsi per garantire sempre la salute dei cittadini”. —salutewebinfo@adnkronos.com (Web Info)

FLASH

Le ultime

La pediatra: “Bimbi poco vaccinati, ricoveri da influenza per complicanze”

(Adnkronos) - "Siamo in una fase in cui si è ridotto il picco epidemico causato dai virus influenzali, che...

Forse ti può interessare anche

Ricevi il notiziario ogni mattina nella tua casella di posta. La tua biodiversità quotidiana!

Italiaambiente24: un luogo, la sintesi. Dal lunedì al venerdì.

Grazie per esserti iscritto a Italiaambiente24!

A partire dalla prima edizione utile, riceverai il notiziario nella tua casella di posta.